Napoli in lutto per la scomparsa del dottor Acampora

Il club azzurro ha espresso via social il cordoglio per la morte dell'ex medico sociale dell'era Maradona
Napoli in lutto per la scomparsa del dottor Acampora
Antonio Giordano

NAPOLI -   Emilio Acampora, il medico sociale del primo scudetto, l’amico di Diego Armando Maradona, se ne è andato ieri, vittima del Covid. Novantuno anni, oramai da trenta fuori dal calcio, Acampora, come se fosse un giocatore, aveva fatto la trafila nel club azzurro: cominciò nel settore giovanile - responsabile sanitario della Primavera che nel 1975 vinse il torneo di Viareggio - e successivamente, agli inizi degli anni ‘80, approdò in prima squadra, vivendo quel periodo sfarzoso fino alla conquista della Coppa Uefa dell’89.

Del Napoli è stato una istituzione o semplicemente uno di famiglia e la società lo ha salutato attraverso i social. «La SSC Napoli esprime profondo cordoglio per la scomparsa del dottor Emilio Acampora».

Salvatore Carmando, lo storico massaggiatore, che in tandem con Acampora fece il salto dal settore giovanile alla serie A, ne ha ricordato lo spessore umano: «Un gran signore».

Napoli, Osimhen segna ancora. Ma il Cagliari pareggia all’ultimo
Guarda la gallery
Napoli, Osimhen segna ancora. Ma il Cagliari pareggia all’ultimo

Napoli, in pole per la panchina c'è Spalletti
Guarda il video
Napoli, in pole per la panchina c'è Spalletti

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti