Napoli, Domenichini: "Spalletti ha dato piena fiducia ad Insigne"

Le parole del vice allenatore ai microfoni di Sky: "Ci sono ancora tante partite, dobbiamo fare tanto. L’impegno e la determinazione sono sempre al massimo, questo di sicuro"
Napoli, Domenichini: "Spalletti ha dato piena fiducia ad Insigne"
3 min

NAPOLI - "Rigori? Il mister ha dato piena fiducia ad Insigne. Oggi siamo stati bravi, all’inizio c’è stato qualche problema perché la palla girava lenta. Poi sono stati bravi a gestire la situazione, gli faccio i complimenti perché hanno tenuto sotto controllo, sempre, la partita". Sono le parole di Marco Domenichini, vice allenatore di Luciano Spalletti in panchina al suo posto per la squalifica ricevuta contro la Roma, ai microfoni di Sky dopo la vittoria del Napoli contro il Bologna. "Questa è una squadra di qualità - prosegue il vice allenatore -, è un gruppo sano che segue quello che il mister propone. Ci sono ancora tante partite, devono fare tanto. L’impegno e la determinazione sono sempre al massimo, questo di sicuro. Con le cinque sostituzioni sono tutti motivati, fondamentale è che non ci sia qualcuno scontento e che siano tutti dentro la situazione".

Insigne si sblocca dal dischetto, magia di Fabian: show del Napoli
Guarda la gallery
Insigne si sblocca dal dischetto, magia di Fabian: show del Napoli

"La squadra risponde alle sollecitazioni"

Poi sul rapporto tra la squadra e Spalletti: "Un rapporto molto buono, quello che fa star tranquilli è che la squadra risponde alle sollecitazioni". Sugli 'instancabili' della formazione: "Koulibaly e Di Lorenzo non hanno mai saltato un minuto? Sono importanti, ma come tanti altri. Per via degli infortuni Di Lorenzo non ha potuto mai riposare". Infine sulla difesa: "È forte perché c’è un centrocampo che copre ed un attacco che lavora anche in fase difensiva, il merito è di tutti. La difesa sta ovviamente facendo grandi cose".

"Spalletti avrà sicuramente qualcosa da dire"

Domenichini ha poi parlato anche ai microfoni di Dazn: "Siamo alla decima partita ancora, è presto per dire se ha delle ambizioni particolari. I ragazzi stanno facendo il massimo per raggiungere gli obiettivi massimi. Cosa sta aiutando questa squadra? La convinzione, gli allenamenti. Ci danno forza, fiducia e voglia di fare determinate cose. Poi quando ci sono i risultati viene tutto più facile". Poi su cosa può migliorare questa squadra: "Abbiamo dei giocatori con caratteristiche giuste per fare più cose, ma si può migliorare sempre in tutto. Forse nella gestione del pallone, ad esempio oggi eravamo lenti e macchinosi all'inizio". Infine su Spalletti: "Non l'ho visto. Mi auguro che sia contento. Sicuramente avrà qualcosa da dire perché anche nelle partite in cui va tutto bene ci sono situazioni da analizzare".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti