Cagni: "Napoli, l'infortunio di Koulibaly è il più problematico"

L'esperto tecnico convinto che l'assenza del difensore peserà più delle altre nella prossima sfida: "L'Atalanta è una squadra che fa tanti gol"
Cagni: "Napoli, l'infortunio di Koulibaly è il più problematico"© Getty Images

NAPOLI - "L'infortunio di Koulibaly è il più grave: l'Atalanta è una delle squadre che fa più gol": così Gigi Cagni spiega a Radio Marte le difficoltà che dovrà affrontare il Napoli nella prossima giornata. La sfida con la Dea non vedrà tra i protagonisti il centrale senegalese, uscito infortunato dalla partita con il Sassuolo: "Spalletti sa come stanno i suoi giocatori - prosegue Cagni - quindi a lui spetta la lettura della gara contro l'Atalanta. Se una squadra vuole vincere lo scudetto o lotta per farlo sa bene che nell'arco dell'annata possono esserci situazioni difficili. Spalletti un preavviso lo aveva perché sa che a gennaio perderà alcuni giocatori. Poi gli infortuni non si possono prevenire, succederà anche ad altre squadre ovviamente. Adesso viene fuori l'esperienza dell'allenatore e le sue qualità".

Il Sassuolo rimonta il Napoli 2-2! Espulso Spalletti
Guarda la gallery
Il Sassuolo rimonta il Napoli 2-2! Espulso Spalletti

"Noi allenatori non dovremmo mai protestare così tanto"

Qualità che però sono venute meno quando ha protestato in maniera troppo veemente nei confronti del direttore di gara, atteggiamento che è costato due giornate di squalifica al tecnico toscano: "Con tutte le cose che si possono dire - spiega ancora Cagni - io parto sempre dal mio mestiere e noi allenatori, secondo me, non dovremmo mai protestare così tanto. Mourinho sono due mesi che dice di tutto e infatti la sua squadra si è innervosita. Spalletti ha capito immediatamente di aver sbagliato ma in certi momenti non ti puoi fermare. Lamentarsi sempre però sarebbe gravissimo. Difatti Mourinho non sta andando bene. Anche Allegri ha grandi difficoltà eppure è lui che decide. Spalletti aveva capito che la squadra era in difficoltà ieri e doveva dare una mano, doveva fare Fort Apache e avere il coraggio di giocare male".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti