Napoli, Zielinski e il Kvaratskhelia segreto: "In campo si trasforma"

Il centrocampista polacco è intervenuto al documentario social sull'esterno georgiano, rivelazione della prima parte di stagione della squadra di Spalletti
Napoli, Zielinski e il Kvaratskhelia segreto: "In campo si trasforma"
3 min
TagsSpallettiQatar 2022

C’è anche la voce di Piotr Zielinski nel documentario sui primi passi della carriera di Khvicha Kvaratskhelia, intitolato 'Crocobet' e diffuso via social. Il centrocampista polacco è uno dei giocatori del Napoli che più ha legato con l’esterno georgiano, fuori e dentro il campo, durante i primi, esaltanti mesi dell’avventura azzurra di Kvaratskhelia, protagonista assoluto tra Serie A e Champions League.

Napoli, tre mesi da urlo: tutti i protagonisti
Guarda la gallery
Napoli, tre mesi da urlo: tutti i protagonisti

Zielinski e l'affresco su Kvaratskhelia: "Un giocatore umile che lavora per la squadra"

Zielinski ha fornito anche un quadro umano del compagno di squadra, oltre a rimarcarne le doti tecniche: "Il giocatore che è Khvicha lo vediamo in campo. Fa cose incredibili per la giovane età che ha. Gioca tanto per il collettivo, sempre di fare il passaggio decisivo, ma al di là delle sue qualità, Khvicha è un ragazzo esemplare, umile, un grande lavoratore. Fuori dal campo è una persona calma, ma quando arriva allo stadio si trasforma, cerca sempre di migliorarsi. Siamo davvero felici che sia con noi".

Napoli, Kvaratskhelia e il messaggio ai tifosi

Dal canto proprio, nel documentario Kvaratskhelia si è soffermato sulle emozioni vissute nei primi tre mesi a Napoli, anche grazie all’amore dei tifosi: “Giocare la Champions è un sogno, sentivo l’inno in tv da bambino e mai mi sarei immaginato di disputarla un giorno. I tifosi del Napoli sono molto affettuosi con me, ricevere tanto amore è una responsabilità, sento il dovere di restituirlo in campo". Ottimo anche il rapporto con Spalletti, meno quello con l'italiano...: "Il mister è fantastico, mi sta insegnando molto. Siamo una grande famiglia, con i compagni usciamo spesso a cena. L'italiano? Ho poco tempo per studiarlo, per il momento so dire 'grazie e bene, tu?'”.

Napoli, perché oggi Kvaratskhelia e Osimhen valgono 200 milioni
Guarda il video
Napoli, perché oggi Kvaratskhelia e Osimhen valgono 200 milioni

Kvaratskhelia e il primo assist italiano per Zielinski

Zielinski e Kvaratskhelia sono due dei protagonisti principali dell’esaltante inizio di stagione del Napoli tra campionato e Champions League. Il polacco, partito per il Qatar per disputare il Mondiale con la propria nazionale, è tornato su livelli di rendimento altissimi dopo la non esaltante stagione scorsa, avendo già realizzato sei gol e sette assist, mentre Kvara è vicino alla "doppia doppia", termine che gli sarà caro visto l’amore per il basket, con otto reti e già 10 assist tra tutte le competizioni. Curiosamente il primo di questi il georgiano l’ha servito proprio a Zielinski nella prima giornata di campionato, vinta 5-2 dal Napoli a Verona.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti