Le pagelle di Salernitana-Napoli: Anguissa leader, Piatek ci prova

I voti a Nicola, Spalletti e ai giocatori dopo la vittoria per 2-0 degli azzurri sui campani: il migliore è Osimhen
5 min
Antonio Giordano
Tagsnapoli

SALERNITANA 

Nicola (all.) 5 
Sceglie di non giocarla, dopo aver scelto - tra Milan, Torino e Atalanta - di esporsi. Deve ritrovare se stesso, una serenità che non s’avverte. 

Ochoa 6  
Per un po’ non gli vengono chiesti miracoli, né può farne su Di Lorenzo. Nella ripresa, su Osimhen, il colpo di reni è da Ochoa. 

Daniliuc 5,5  
Occupa lo spazio con devozione e costringe Elmas ad andarsene per zone centrali. Ma il macedone ha sensibilità e lo strappo del 3’ st vale palo e tap in di Osi. 

Sambia (40’ st) sv  
Uno spicchio di niente. 

Gyomber sv  
Un quarto d’ora e deve arrendersi ai flessori. 

Lovato (16’ pt) 6  
S’aggrappa da Osimhen, lo soffoca, lo contiene, fa quel che può e bene finché il nigeriano non entra nei momenti-chiave. 

Pirola 6  
L’uomo che si stacca, va nelle chiusure, una cerniera per stare alle spalle, oltre la linea. 

Bradaric 6  
Quel Lozano è da custodire con cura, limitandosi a governarlo. 

Candreva 5  
Allarga il campo, non riesce ad entrarci dentro. Ma lui non può essere scolastico...

Coulibaly 5,5  
È avvolgente, tra Zielinski e chiunque vada a cavalcare quella zona, nella quale però s’intrufola Anguissa. 

Nicolussi Caviglia 5,5  
Con educazione, con rispetto e poi con decisione per chiudere ogni possibile area di passaggio. Sparisce dopo. 

Vilhena 5  
È strappato alla sua natura e lui, in umiltà, pensa alle coperture. Ma a niente altro, eh...

Valencia (28’ st) 5,5  
T’aspetti almeno di vederlo. 

Dia 5  
La fase difensiva, solo quella, che sa di rivoluzione assoluta e totale. Quando Di Lorenzo scappa via la prima volta, lui non c’è. 

Bonazzoli (40’ st) sv  
Ci potrebbe stare, lui, ma forse è già altrove. 

Piatek 6  
Un Don Chisciotte che può semplicemente imprecare al vento dei mulini. Strappa un giallo a Kim, con caparbietà, tenta (22’) da solo, poi trova Meret (39’ st). 

NAPOLI

Spalletti (all.) 6,5 
Cinquanta e si sentono, nel modo di interpretare, con possesso da brividi (75%) e con maturità. 

Meret 6,5  
A scaldarlo pensa Piatek. Risposte secche: lo stronca in avvio (22’) ed è frustrante nel prodigio (39’ st) che chiude la sfida. 

Di Lorenzo 7  
I capitani (coraggiosi) conoscono le rotte giuste: attacca con giudizio e, dal niente, zac, un taglio secco alla partita. Che per poco non riapre, buttando un pallone su Lobotka... Però! 

Rrahmani 6  
In scioltezza, pure perché la Salernitana non ci arriva mai dalle sue parti. 

Kim 6  
Si perde un Piatek su palla comoda ma sostanzialmente è l’unica macchia (gialla) della sua ordinaria giornata. 

Mario Rui 6,5  
Il piedino per l’uno-due che consente ad Anguissa di scaraventare la sua potenza è delizioso e dà un senso. 

Anguissa 7  
S’accende a strappi ed è gran bel vedere: con un falò scalda il Napoli, perché l’1-0 gli appartiene (quasi) per intero. Poi diviene il padrone (che sfila tra l’ammirazione generale). 

Lobotka 6,5  
Il pallone incollato al corpo, al destro, al sinistro, nella trequarti, nella regia, nel vuoto. Uno spettacolo da gustare (nonostante l’erroraccio che manda Piatek a prendere il palo). 

Zielinski 6  
Passeggia alla ricerca di se stesso, faticando a trovarlo. Ma quando c’è da assecondare con intelligenza nel possesso, ci mette la consistenza tecnica. 

Ndombele (40’ st) sv  
Un giallo in 10’, recupero incluso. Mah!  

Lozano 5,5  
Per uscire da ogni equivoco ha bisogno di un bel po’. Riesce anche a sistemare qualche allungo. Ma è sempre poco. 

Politano (40’ st) sv  
Giusto due scatti. 

Osimhen 7  
Un cannibale che vuol dare la sensazione di essere umano: tredicesimo gol in campionato, in una gara nella quale fa tutto, crea e va a difendere. Decisivo, determinante, devastante persino quando non esagera. 

Simeone (43’ st) sv  
Sporca la maglietta, anzi la bagna. 

Elmas 6  
Ha letture un po’ caotiche ma gli serve comprendere la partita. Il 2-0 è figlio di un’iniziativa sua che sbatte sul palo, per arrivare a Osimhen. 


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Commenti