Kvaratskhelia e il gesto dopo il gol: l'esultanza ha un significato speciale

La spiegazione della dedica dell'esterno del Napoli dopo la rete all'Udinese: è una sua abitudine dopo ogni rete
Kvaratskhelia e il gesto dopo il gol: l'esultanza ha un significato speciale
1 min

Dedica speciale di Khvicha Kvaratskhelia dopo il gol all'Udinese. La sua esultanza è ormai "storica" dato che il georgiano del Napoli, che non segnava dal 19 marzo, la esibisce ad ogni rete. Una lettera con le mani e poi un bacio indirizzato alla tribuna. La destinataria di quel gesto è la sua dolce metà, Nitsa Tavadze, e Kvara con le mani indica un sillaba georgiana.

Kvaratskhelia e la sua esultanza al gol

Kvara dopo il gol all'Udinese è prima corso sotto la Curva B ricevento l'abbraccio dei tifosi virtuale e poi quello reale dei compagni, quindi prima di tornare sul rettangolo verde la dedica speciale alla sua Nitsa prima che il gioco riprendesse. Kvara è tornato a segnare a oltre sei mesi di distanza dall'ultima volta. Dopo due pali colpiti, la rete del 3-0 con scavetto a Silvestri. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti