Razzismo, la Roma alla Serie A:
Roma
0

Razzismo, la Roma alla Serie A: "Bisogna affrontare il problema". La risposta è polemica

Dopo gli insulti di ieri a Juan Jesus e il daspo allo pseudo tifoso, il club giallorosso vuole affrontare il problema razzismo con la Federazione

ROMA - Stop al razzismo, la Roma si muove. Dopo il daspo a vita dato ieri allo pseudo tifoso per gli insulti razzisti a Juan Jesus, il club giallorosso si sta interrogando sulle misure che sta adottando la Lega Calcio per eliminare il problema evidenziato in questo inizio di campionato sui campi di Serie A e sui social. "State davvero pensando di affrontare seriamente il problema del razzismo nel calcio italiano, Serie A? Ora ci vuole tolleranza zero", il tweet della Roma indirizzato alla Lega Calcio. 

Insulti razzisti a Juan Jesus sui social. La Roma denuncia il tifoso

La risposta dall’account ufficiale della Lega Serie A è arrivata un'ora dopo ed è stata piuttosto polemica: “Cara Roma, siamo tutti dalla stessa parte, insieme stiamo costruendo la squadra della Serie A TIM contro il razzismo: aspettiamo con ansia da 3 settimane il nome del Vostro Ambassador!”. 

Spinazzola, escluse lesioni ma può saltare Lecce-Roma

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti