Roma, insulti a Juan Jesus: Daspo per 3 anni ad un 36enne

"Pomatinho", lo pseudo-tifoso denunciato dalla società giallorossa dopo i post offensivi su Instagram contro il difensore brasiliano, non potrà metter piede allo stadio per i prossimi 36 mesi
Roma, insulti a Juan Jesus: Daspo per 3 anni ad un 36enne
TagsJuan JesusRomaRazzismo

ROMA - Stalking e minacce aggravate da odio razziale ai danni del calciatore della Roma Juan Jesus. La Digos ha denunciato un 36enne originario di Civitavecchia sottoponendolo a Daspo per tre anni. Lo scorso 26 agosto l'uomo aveva rivolto gravi insulti tramite Instagram, al giocatore giallorosso. "Brutta scimmia dem**rda devi sparire da Roma", "Maledetto scimpanzè", "Stai meglio al giardino zoologico....". Queste, solo alcune delle frasi postate dal profilo "pomatinho". Le indagini degli agenti della Digos di Roma hanno consentito di individuare il responsabile in tempi brevi. Il 36enne non appartiene a frange della tifoseria organizzata.

Insulti razzisti a Juan Jesus sui social. La Roma denuncia il tifoso
Guarda il video
Insulti razzisti a Juan Jesus sui social. La Roma denuncia il tifoso

(In collaborazione con Italpress)

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti