Roma, Felix saluta la Primavera: la decisione di Mourinho comunicata a De Rossi

Il giovane attaccante ghanese ha convinto lo Special One che ha avvisato Alberto De Rossi di volerlo tenere con i grandi almeno fino a dicembre
Roma, Felix saluta la Primavera: la decisione di Mourinho comunicata a De Rossi© AS Roma via Getty Images
3 min
Jacopo Aliprandi

ROMA - Ieri pomeriggio Felix Afena-Gyan ha tifato dalla tv la sua ex squadra impegnata a Bergamo contro l'Atalanta. La sua "ex" è ormai la Primavera della Roma, ormai salutata per lavorare almeno fino a dicembre con i grandi di José Mourinho. Il diciottenne ghense ha convinto tutti nello spogliatoio giallorosso, a partire dallo Special One che lo ha inserito a sorpresa nel secondo tempo di Cagliari, quando la Roma era ancora sotto nel punteggio. E lui ha risposto presente, con velocità, idee e quella freschezza che ha permesso alla squadra di rendersi maggiormente pericolosa e poi di ribaltare poi il risultato. E a fine partita Mourinho in un post social ha "taggato" Felix scrivendo: "Adesso ho un ragazzo in più". E Alberto De Rossi uno in meno. 

Mourinho ha infatti comunicato al tecnico della Primavera la volontà di tenere Felix in prima squadra almeno fino a dicembre. Il che sta a significare che probabilmente non scenderà più in campo con i suoi pari età e che a gennaio - in base anche all'evoluzione del mercato - la Roma prenderà una decisione sul suo futuro: o tenerlo in rosa, oppure mandarlo in prestito per farlo crescere sei mesi e valutarlo per la prossima stagione. 

Una doccia gelata per Alberto De Rossi, ma inevitabile visto il talento del ghanese. Sei gol in cinque presenze in questo campionato Primavera, Felix è sempre stato decisivo e con le sue prestazioni ha contribuito nelle cinque vittorie e due pareggi nelle prime sei partite stagionali. In una Primavera non data a inizio stagione tra le favorite per i primi posti, la sua assenza si farà sentire. Lo sa bene Alberto De Rossi che può contare su due-tre prospetti molto interessanti, e un portiere di livello ma che in attacco nella lunga stagione potrà risentire dall'assenza dell'attaccante ormai di Mourinho. Lo Special One invece se lo gode ed è pronto a sfruttare la sua freschezza nelle prossime gare. Nelle gare di Conference League contro il Bodo e lo Zorya non potrà giocare, ma chissà che non possa ritagliarsi un po' di spazio invece in campionato. Durante la sosta lavorerà con Mourinho - salvo clamorosi colpi di scena da parte della nazionale ghanese che lo sta monitorando già prima dell'esordio in prima squadra - per studiare bene le tattiche di squadra e sentirsi sempre di più parte del gruppo. 

Roma, El Shaarawy è incontenibile: che prodezze sotto gli occhi di Mourinho
Guarda la gallery
Roma, El Shaarawy è incontenibile: che prodezze sotto gli occhi di Mourinho

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti