Spezia-Roma, le pagelle dei giallorossi

Matic illumina il gioco, Ibañez è sicuro, Dybala propizia le due reti
Spezia-Roma, le pagelle dei giallorossi© ANSA
3 min
Roberto Maida
TagscalcioRomaPagelle

Roma

Mourinho (all.) 7
Prepara una partita furba, accorta, immaginando che la logica gli consentirà di sfruttare le occasioni per vincere. Scorre tutto facile stavolta. Nonostante il caso Zaniolo, la sua Roma resta in zona Champions con il minimo sforzo.

Rui Patricio 6
Visto il freddo poteva anche restare in albergo. Per la quarta volta nelle 5 partite del 2023 chiude senza incassare gol (e sono 9 in stagione).

Mancini 6
Gestisce bene i nervi, essendo diffidato. Gli avversari non lo impegnano quasi mai.

Smalling 6,5
Intelligente nel lancio dello 0-1. Capisce che lo Spezia è sbilanciato e prova a innescare la spizzata di Abraham. Funziona. Per il resto gli basta controllare le poche schegge che capitano nella sua zona.

Ibañez 7
Sempre più sicuro. Dominante. Se non smarrisse ogni tanto la concentrazione sarebbe uno dei migliori difensori del campionato.

Celik 6
Guardiano affidabile. E intraprendente quanto basta. Ma incassa negli ultimi minuti, a risultato ormai acquisito, un cartellino sciocco e pesante: salterà il Napoli.

Cristante 6
Gioca aggressivo, senza pensare al rischio squalifica. Nel finale Sozza non lo ammonisce, prima che Mourinho lo sostituisca.

Camara (48’ st) sv

Matic 7
Un lord della linea mediana. Ha la capacità di innescare, disinnescare, accelerare, rallentare. In partite dove la differenza di qualità è così evidente è un incredibile valore aggiunto.

Zalewski 6,5
Comincia malino, chiedendo un rigore che non c’è, ma nel secondo tempo spadroneggia sulla sua fascia.

Dybala 7,5
Incontrollabile. Sembra meno preciso ed efficace di altre volte. Ma quando prende metri fronte alla porta ha la classe e la lucidità di servire El Shaarawy che è meglio piazzato di lui. È un assist (il quarto in campionato) ma è quasi un gol. Determinante anche sul raddoppio, quando intercetta il rinvio sbagliato di Esposito e serve Abraham che poi pensa al resto.

Belotti (40’ st) sv

Abraham 7
Si fosse davvero liberato dalle paure? Entra nel primo gol e segna il secondo con una giocata da campione. Si intende ormai a occhi chiusi con Dybala. Solo buone notizie per la Roma. Quando ricomincerà a segnare anche all’Olimpico - fin qui le 5 reti sono venute tutte in trasferta - la Roma potrà alzare l’asticella delle ambizioni.

Solbakken (48’ st) sv

El Shaarawy 7
Da attaccante sa sempre il fatto suo. È tra i più vivaci in tutto il primo tempo e viene premiato dal gol che frantuma l’equilibrio. Mossa azzeccata di Mourinho. Per ElSha 100º gol in carriera.

Bove (26’ st) 6
Aiuta nel pressing conservativo, quando la squadra accusa una flessione.

Roma-Zaniolo, c'eravamo tanto amati...
Guarda il video
Roma-Zaniolo, c'eravamo tanto amati...


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Commenti