Spal, è retrocessione in B. Di Biagio: "Mi sento in difficoltà. I ragazzi sono distrutti"

Il tecnico: "Anche stavolta non portiamo punti a casa al 93°. Futuro? Non è il momento di parlarne"
Spal, è retrocessione in B. Di Biagio: "Mi sento in difficoltà. I ragazzi sono distrutti"© ANSA
TagsSerie AspalDi Biagio

BRESCIA - "Mi sento in difficoltà con tutti. Società, città e tifosi". Questo il sentimento di Luigi Di Biagio dopo l'ennesima sconfitta della Spal, stavolta battuta dal Brescia in rimonta: "C'è tanta delusione perché oggi, anche se dal punto di vista della classifica non contava molto, volevamo vincere per non arrivare ultimi. I ragazzi sentono la responsabilità addosso per quello che non abbiamo ottenuto. C'è tanta delusione anche da parte loro, oggi è difficile parlare e cercare un argomento appropriato per descrivere questa serata". Sul futuro: "È l'ultima delle cose a cui sto pensando stasera, non è il momento. La Spal ha la forza per ripartire e superare quello che è successo, anche stavolta non abbiamo portato punti a casa solo al 93'. Soprattutto nel primo tempo abbiamo giocato un buon calcio, nella ripresa meglio loro, ma abbiamo avuto tre occasioni da gol clamorose. Queste due settimane che restano saranno poco piacevoli, ma da parte mia ci saranno impegno e professionalità". Una sconfitta che condanna definitivamente la Spal alla retrocessione: "I ragazzi sono distrutti, ma bisogna fare qualcosa in più per avere dignità, soprattutto dimostrarlo" ha concluso Di Biagio.

La Spal saluta la Serie A: ko a Brescia
Guarda la gallery
La Spal saluta la Serie A: ko a Brescia

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti