Gojak: "Torino scelta giusta per crescere. Ruolo? Mezzala o trequartista"

Il nuovo arrivato: "Mi ispiro a Modric e De Bruyne. Giocherò dove mi metterà Giampaolo. Belotti è un fuoriclasse assoluto"

© LAPRESSE

TORINO - Amer Gojak (ex Dinamo Zagabria acquistato dal Torino) viene annunciato così in conferenza stampa dal ds Vagnati: "E' un ragazzo volenteroso, uno di quei calciatori che fanno bene in gruppo. Ha il sangue negli occhi e voglia di imparare. Abbiamo un tecnico bravo e Gojak ha qualità per fare bene: ha forza, è un centrocampista offensivo che può fare la mezzala o il trequartista. Lo abbiamo studiato parecchio, può darci una grande mano ed essere importante per il futuro del club”. Prende la parola il giovane bosniaco: "Ho vissuto sei anni meravigliosi con la Dinamo Zagabria, ho vinto molto ma adesso avevo bisogno di una nuova sfida. Il Toro è un grande club, è stata una scelta facile. Ho parlato con Pjanic e Dzeko: loro hanno grande esperienza in serie A, mi hanno detto cose importanti sul Torino, può essere la scelta giusta per crescere".

Sassuolo, altra rimonta show: da 1-3 a 3-3 contro il Torino
Guarda la gallery
Sassuolo, altra rimonta show: da 1-3 a 3-3 contro il Torino

"Spero di potermi adattare al più presto. Qui c’è un bel gruppo, mi sentirò a casa. Ho un insegnante che mi sta aiutando con l’italiano. Il mio ruolo? Gioco da 8 o da 10, centrocampista centrale oppure trequartista. Ma dovunque mi metterà Giampaolo, andrà bene. Belotti? E’ uno dei più forti nel mondo, è il nostro capitano e un fuoriclasse assoluto. In Bosnia si parla molto del Toro, ha una grande storia ed è molto particolare. Il mio idolo? Voglio essere me stesso, ma mi ispiro a calciatori come Modric e De Bruyne".

Giampaolo: "Non dobbiamo perdere il senso di appartenenza"
Guarda il video
Giampaolo: "Non dobbiamo perdere il senso di appartenenza"

Da non perdere







Commenti