Il Pescara passa a Empoli con Bettella e Galano: 2-1, ora è quarto
Serie B
0

Il Pescara passa a Empoli con Bettella e Galano: 2-1, ora è quarto

Gli abruzzesi scavalcano in classifica i toscani, in gol con il solo Dezi a fine primo tempo

EMPOLI - Il big match di Serie B tra Empoli e Pescara termina con la vittoria della squadra di Zauri, ora con 19 punti la quarta forza del campionato cadetto.

Doppio vantaggio abruzzese, poi accorcia Dezi

La prima parte della gara è dominata dall'equilibrio, ma quando l'Empoli si accende sa come mettere in difficoltà gli abruzzesi: al 15' l'ex di turno Leonardo Mancuso, dal limite dell'area, spaventa Kastrati con un mancino che esce fuori non di molto. Gli ospiti capiscono l'antifona e reagiscono col gol del vantaggio al minuto 19: su calcio d'angolo di Galano, Bettella vince il duello aereo con La Gumina e insacca di testa. Dopo il grande pressing in avvio di partita, la manovra dell'Empoli diventa confusionaria e la formazione di Bucchi non trova spazi per fare male, mentre il Pescara ci riesce eccome: al 32' Borrelli libera lo spazio in area per Machìn, l'ex Parma gira rasoterra sul secondo palo per l'arrivo di Galano che non sbaglia. L'Empoli ad un minuto dal termine del primo tempo riapre la partita: Balkovec batte un corner sul primo palo, Crecco tocca malamente e serve Dezi che trafigge Kastrati.

Bettella, che leader in difesa

Il Pescara, in vantaggio e non intenzionato ad accelerare i giri, fa possesso palla, mentre l'Empoli (pericoloso con Mancuso di testa) continua ad attaccare: Bandinelli fa tremare il palo dopo 11' della ripresa. Arriva il momento dei cambi: i toscani si giocano le carte Laribi e Stulac, mentre il Pescara butta nella mischia Brunori. Bettella, scuola Atalanta ma di proprietà dell'Inter, guida la retroguardia biancazzurra con personalità, senza concedere nulla alla banda Bucchi. I tifosi di casa si disperano per quello che poteva essere il 2-2 ma non è stato: pallone vagante in area di rigore, su di esso si avventa Mancuso che ci prova con il destro senza però centrare il bersaglio. Il lungo recupero scivola via: il Pescara corsaro ora è quarto, dietro solo Benevento, Crotone e Cittadella.

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

 

 

 

In edicola

Prima pagina