Serie B
0

Crotone e Frosinone vincono e sorpassano il Pordenone al secondo posto

I pitagorici ringraziano Simy con la Cremonese, mentre i ciociari violano il Penzo col gol di Rohden. I friulani pareggiano in casa contro il Livorno: 2-2. L'Empoli abbatte corsaro il Cittadella: 1-2

Crotone e Frosinone vincono e sorpassano il Pordenone al secondo posto
© LAPRESSE

ROMA - Con quattro gare giocate alle 15, la quarta giornata di Serie B si accende.

SERIE B, LA CLASSIFICA

Cittadella-Empoli

Mancuso porta gli ospiti avanti al primo affondo, al 6'. Cross perfetto dalla destra di Fiamozzi per il colpo di testa vincente del centravanti, all'ottavo gol in campionato. Adorni fa 1-1 su una respinta corta di Romagnoli dal limite dell'area pochi minuti prima dell'intervallo. Nel secondo tempo l'inerzia cambia al 73' quando Bajrami, innescato dal solito Mancuso in contropiede, la mette sotto all'incrocio dei pali e consegna la vittoria agli azzurri.

CITTADELLA-EMPOLI 1-2

Crotone-Cremonese

Dopo un primo tempo in salsa rossoblù (attivi soprattutto Simy, Armenteros e Crociata), la Cremonese sciupa un'occasione enorme con Valzania, su cui Cordaz para di piede, e subito dopo Parigini timbra il palo. Stroppa stravolge la squadra per vincere a tutti i costi e ci riesce col guizzo (il decimo in campionato) di Simy, che di testa da pochi passi fa godere lo Scida a 4' dalla fine.

CROTONE-CREMONESE 1-0

Pordenone-Livorno

Tremolada serve in verticale Strizzolo che appoggia su Davide Gavazzi: il numero 7 neroverde da due passi non sbaglia davanti a Plizzari. Pochi minuti dopo, proprio Gavazzi lascia il campo per un guaio muscolare. All'ottavo minuto della ripresa, ecco l'inaspettato pareggio: su calcio d'angolo battuto alla perfezione da Marras, Bogdan di testa gela Di Gregorio, uscito male. Marras ribalta il risultato (ma il merito del gol è di Braken, autore dell'asssist), infine Chiaretti salva Tesser all'83 con una conclusione tesa.

PORDENONE-LIVORNO 2-2

Venezia-Frosinone

Nel primo tempo pochissimi sussulti da parte di entrambe le squadre e troppi errori, soprattutto in fase di ripartenza dopo la riconquista della palla. La ripresa parte più frizzante, e al 63' Beghetto, lasciato colpevolmente solo sulla sinistra, serve sul primo palo Rohden che si inserisce alla perfezione e batte Lezzerini. Il Venezia maledice il palo, timbrato da Zigoni in pieno recupero.

VENEZIA-FROSINONE 0-1

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

 

 

 

In edicola

Prima pagina