Falletti vota per la Ternana: “Pronti al salto di qualità”

L’attaccante è tornato per incidere: “Abbiamo tutto per giocarcela sino alla fine: qualche rammarico, ma guardiamo avanti fiduciosi”
Falletti vota per la Ternana: “Pronti al salto di qualità”© LAPRESSE
4 min
Massimo Boccucci
TagscalcioTernanafalletti

TERNI - Ripartire con qualcosa di diverso, dopo tre pareggi senza gol e una sconfitta. Cerca un nuovo slancio la Ternana, consapevole che il Pisa al quale sabato farà visita è stato rigenerato dalla cura D'Angelo imbattuto nelle sue 7 gare. Serve uno scatto in avanti e César Falletti carica se stesso e la squadra, anche aspettando il traguardo personale dei trent'anni che il fantasista uruguaiano compirà il prossimo 2 dicembre. 
  
Come state gestendo la sosta? 


«Bene, stiamo lavorando molto. L'altra settimana abbiamo caricato un po' e tutto sta funzionando. Abbiamo sostenuto i test per vedere la condizione fisica ed è passata una settimana intensa. Ora si abbassano i carichi pensando alla prossima partita». 
 
A Pisa cosa dovrà succedere? 


«Penso che dobbiamo continuare come stiamo facendo, bisogna fare gol e basta. La squadra è in salute e gioca bene, in fase difensiva stiamo dando le migliori garanzie non subendo gol. Ci manca di segnare e speriamo di poter fare meglio a Pisa». 
 
Perché la brusca frenata in zona gol? 


«Siamo una squadra che attacca sempre, del resto fino a 3 gare fa avevamo sempre segnato. Le squadre che giocano contro di noi si coprono un po' di più, pensano soprattutto a non prendere gol e a non fare la partita. Davanti abbiamo gente che ha segnato tanto in carriera e può farlo in qualunque momento. Abbiamo fatto un po' di fatica e passerà per riprendere il percorso». 
 
Il Frosinone sta scappando? 


«Sta attraversando un bel periodo, proprio come noi nelle 5 vittorie consecutive. In B è difficile tenere lo stesso ritmo, ci sono tutte le squadre che lottano per qualcosa. Loro stanno facendo bene, però c'è tanto da giocare e teneri certi ritmi fino alla fine diventa complicato. Speriamo che non vanno avanti così e di essere pronti ad approfittarne». 

Quanto vi sentite in corsa per la promozione diretta? 

«Siamo consapevoli della nostra forza e dobbiamo stare attenti rispettando tutte le squadre che vogliono salire. Per noi c'è un solo obiettivo in testa e per raggiungerlo bisogna lavorare tanto, peraltro in una piazza come Terni caratterizzata dal lottare soprattutto per la salvezza e adesso invece per salire. Meglio ragionare partita dopo partita, sapendo di avere una squadra forte». 
 
Si aspetta una svolta in questa fase? 


«Vogliamo quello, cerchiamo di fare al meglio e di ottenere i punti. Abbiamo comunque mosso la classifica che è sempre importante. Per vincere cercheremo di dare il massimo e anche oltre». 
 
Quale salto di qualità può fare la Ternana? 


«In queste ultime gare si è visto che possiamo migliorare la fase offensiva. In difesa siamo messi benissimo, stiamo lavorando con ottimi riscontri. Non prendere gol per 3 partite in B è tanta roba, dobbiamo migliorare in attacco». 
 
Falletti come sta?

 
«Sto bene, finalmente posso dirlo. Pian piano sto tornando a essere quello che voglio io e di cui ha bisogno la squadra. Avevo bisogno di mettere i minuti nelle gambe e di allenarmi con continuità dopo un infortunio serio e una serie di contrattempi. Finalmente mi sto allenando tutti i giorni per raggiungere la condizione fisica: è la cosa che conta maggiormente». 
 

Serie B, il calendario della stagione 2022/2023
Guarda la gallery
Serie B, il calendario della stagione 2022/2023
Più soddisfatti del percorso o rammaricati per qualche partita? 


«C'è il rammarico per gli ultimi pareggi: potevamo fare qualcosa di meglio. Dopo un pareggio o una sconfitta i rimpianti ci sono, bisogna saper reagire in partita. Meritiamo qualche punto in più, ma la strada è ancora lunga». 


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti