André Almeida è l’ultima scoperta del Porto, 135 milioni di plusvalenze in sei mesi

Mediano-regista, 22 anni, arriva dal Vitoria Guimarães e prenderà il posto di Vitinha, prenotato dal Paris Saint Germain
André Almeida è l’ultima scoperta del Porto, 135 milioni di plusvalenze in sei mesi© EPA
3 min
Stefano Chioffi

Il Porto continua a collezionare plusvalenze reali, certificate, senza trucchi e giochi di prestigio. Soldi veri, niente equilibrismi di bilancio: negli ultimi sei mesi, la società di Pinto Da Costa ha incassato 135 milioni. A gennaio ha ceduto il colombiano Luis Diaz al Liverpool per 65 milioni, compresi i bonus. All’inizio di giugno ha trovato l’accordo per il passaggio di Fabio Vieira all’Arsenal, dove l’attaccante giocherà accanto al brasiliano Gabriel Jesus, appena arrivato dal Manchester City. Affare da 35 milioni: cinque in meno rispetto a quelli che il Paris Saint Germain ha deciso di pagare per esercitare la clausola del regista-mediano Vitinha, consigliato in passato da Sarri alla Lazio

LE MOSSE DI PINTO DA COSTA - Nessuno, in Europa, ha guadagnato più del Porto, che ha vinto a maggio il suo trentesimo titolo in Primeira Liga e ha confermato Sergio Conceição, in grado ogni volta di ridisegnare la squadra senza farle perdere quota e prestigio. Il club del presidente Da Costa, 84 anni, sempre rieletto dal 1982, è un modello di gestione sportiva e finanziaria. Ha già trovato in Portogallo il sostituto di Vitinha, che nella scorsa stagione aveva soffiato il posto a Sergio Oliveira, ceduto poi in prestito alla Roma e non riscattato dalla società di Friedkin. Il nuovo playmaker sarà André Almeida, ventidue anni, in evidenza con la maglia del Vitoria Guimarães. Costerà sei milioni, è titolare nella nazionale portoghese Under 21 di Rui Jorge

LA NUOVA SCOPERTA - Visione di gioco, senso tattico, un metro e 76, destro naturale, trentuno partite in campionato, decisiva la stima ricevuta dal tecnico Pêpa. È gestito da Jorge Pires. Firmerà un contratto fino al 2027. Sergio Conceição lo ha studiato e promosso. André Almeida è nato a Guimarães il 30 maggio del 2000. Il Porto lo blinderà con una clausola da 40-50 milioni. Nel suo ruolo, in Portogallo, dopo Vitinha, è considerato il centrocampista di maggiore prospettiva. È cresciuto nel Vitoria Guimarães, è stato convocato in tutte le nazionali giovanili. Vitor Campelos è l’allenatore che lo ha avvicinato al professionismo: sua la decisione di lanciarlo nella squadra B. André Almeida ha esordito in Primeira Liga il 18 agosto del 2019 contro il Boavista (1-1), il tecnico era Ivo Vieira.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti