Van Bommel junior si prende la scena in Olanda

Ala sinistra, 19 anni, gioca nell’Az Alkmaar: un gol e un assist al debutto in Eredivisie. E’ il figlio di Mark, ex mediano del Milan e attuale allenatore dell’Anversa
Van Bommel junior si prende la scena in Olanda© EPA
2 min
Stefano Chioffi

Padre e figlio, una tradizione di famiglia. Il primo era un mediano. Ha giocato nel Psv Eindhoven, nel Barcellona e nel Milan. Ha girato l’Europa, Mark Van Bommel, che ora allena l’Anversa. Mentre il suo erede, Ruben, fa parte della nuova generazione di talenti olandesi. Stesso fisico del papà, un metro e 91, ma un ruolo diverso: ala sinistra. Potenza e agilità. Nell’Az Alkmaar ha preso il posto dello svedese Jesper Karlsson, acquistato dal Bologna per undici milioni. Due partite in Eredivisie: un gol e un assist nell’esordio contro il Go Ahead Eagles. Due presenze anche nei preliminari di Conference League e un gol al Santa Coloma (Andorra).

LA STORIA - Ha diciannove anni, è nato il 3 agosto del 2004 a Meerssen, dove ha cominciato a giocare nella piccola squadra locale. Ha fatto tappa nel vivaio del Psv e nella scorsa stagione ha segnato quindici gol con la maglia del Maastricht in Keuken Kampioen Divisie (che equivale alla serie B). Il papà ha assistito al debutto di Ruben in Eredivisie, quando il rampollo ha regalato spettacolo contro il Go Ahead Eagles. Famiglia di sportivi, quella di Mark Van Bommel, genero dell’ex ct olandese Bert van Marwijk. Oltre a Ruben, che vuole consacrarsi nell’Az, ha altri due figli. Thomas è un calciatore e gioca in Belgio nel Patro Eisden Maasmechelen. Renée Marianna, invece, è una tennista di grande avvenire.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti