Gajic entra nei piani della Fiorentina

Terzino destro, 27 anni, serbo: gioca nel Cska Mosca
Gajic entra nei piani della Fiorentina© EPA
2 min
Stefano Chioffi

Dodô è fermo per una lesione al crociato anteriore del ginocchio destro. Si è infortunato il 24 settembre a Udine, è stato operato a Roma dal professor Mariani e spera di rientrare verso la fine di marzo. La Fiorentina sta valutando la possibilità di sostenere un altro investimento per tamponare questa situazione di emergenza. Italiano ha saputo valorizzare Michael Kayode, classe 2004, che rimane un grande patrimonio del club e ha già prolungato il contratto fino al 2028. Il tecnico ha puntato, in questo periodo, anche su Pierozzi. E a volte ha spostato Parisi sulla fascia destra. Ma l’orientamento del club, in vista di gennaio, è quello di trovare un altro terzino. I motivi sono due: togliere pressione a Dodô sui tempi di recupero e garantire a Italiano un giocatore esperto, in grado di arricchire il turnover tra campionato, Coppa Italia e Conference League.

LE SOLUZIONI - Oltre al croato Josip Juranovic, che gioca nell’Union Berlino di Bonucci e si è messo in luce durante il Mondiale in Qatar, e a Emil Holm, svedese dell’Atalanta, in prestito dallo Spezia, la Fiorentina si è informata su Milan Gajic, nazionale serbo e titolare del Cska Mosca. Ha ventisette anni, ha cominciato la carriera nell’OFK Belgrado, si è fatto apprezzare anche nel Bordeaux e nella Stella Rossa. Nel 2015, in Nuova Zelanda, con l’ex laziale Milinkovic, aveva vinto il Mondiale Under 20 con la Serbia. E’ nato a Vukovar il 28 gennaio del 1996, è alto un metro e 78, ha un contratto fino al 2025 e costa quattro milioni. A gennaio può lasciare il Cska Mosca. Spinge e partecipa alla costruzione della manovra: tre gol e due assist in tredici partite di campionato, due reti in Coppa di Russia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti