Dele-Bashiru, dalla scuola del City alle manovre della Lazio

Mezzala o trequartista, 24 anni, nigeriano, 9 gol tra coppe e campionato con l’Hatayspor, club turco
Dele-Bashiru, dalla scuola del City alle manovre della Lazio© Getty Images
Stefano Chioffi
4 min

Computer, partite registrate, immagini, algoritmi e statistiche. La Lazio ha creato una talent-room nel centro sportivo di Formello: una piattaforma digitale per l’attività di scouting. Un’idea che ha preso forma nella scorsa estate. Così è stato scoperto il portiere Christos Mandas, ventidue anni, arrivato alla fine di agosto dall’Ofi Creta per 1,3 milioni. Da scommessa a patrimonio. Il greco ha saputo farsi apprezzare quando ha dovuto sostituire Provedel: quattordici partite tra coppe e campionato, un impatto positivo che gli ha permesso di entrare nei radar dei club di Premier League. Ora la Lazio sta cercando di realizzare qualche altro affare low-cost. E l’attenzione si è spostata, da qualche mese, su Fisayo Dele-Bashiru, classe 2001, nigeriano, mezzala, nove gol e sei assist con la maglia numero 17 dell’Hatayspor, club turco. Ha già debuttato nella nazionale maggiore: due presenze e una rete al Mozambico, a lanciarlo era stato l’ex ct José Peseiro.

IL MANCHESTER CITY - Ha anche il passaporto inglese. La Lazio lo segue da gennaio. Dele-Bashiru ha un contratto fino al 2026 e può liberarsi versando i sette milioni della clausola. È nato ad Amburgo il 6 febbraio del 2001, da bambino si è trasferito con i genitori nella contea del Lancashire. Ha fatto parte dell’Academy del Manchester City. Ha avuto come compagni Cole Palmer e Leroy Sané: adesso il primo gioca nel Chelsea e nella nazionale di Southgate, mentre il secondo è uno dei gioielli del Bayern e della Germania di Nagelsmann. Ha conosciuto nel City anche Phil Foden, uno dei fenomeni di Pep Guardiola. Jolly di centrocampo: Dele-Bashiru può giocare da trequartista e da mediano. Il suo modello è Yaya Touré. Forza atletica, un metro e 86, destro naturale, caratteristiche che ricordano quelle di Folorunsho, pronto a tornare al Napoli dopo l’ottima stagione nel Verona e la convocazione di Spalletti per l’Europeo.

LA TURCHIA - Nel 2020 ha lasciato il Manchester City per giocare in League One (serie C inglese) con lo Sheffield Wednesday: sei gol e cinque assist in ottantasei partite. Si è svincolato il 30 giugno del 2023 e ha firmato fino al 2026 con l’Hatayspor, che ha chiuso il campionato al quindicesimo posto, centrando la salvezza in rimonta: otto punti nelle ultime quattro giornate con il tecnico Özhan Pulat. Ha iniziato il campionato realizzando una doppietta al Pendikspor. Poi ha segnato all’Adana Demirspor, al Trabzonspor, al Samsunspor, all’Antayaspor, al Besiktas e al Rizespor. Mentre in Coppa ha trovato il gol contro il Sakaryaspor. Dele-Bashiru ha un fratello che si chiama Tom e gioca nel Watford della famiglia Pozzo: è un regista, ha 24 anni, due gol e due assist in trentacinque gare in Championship.


© RIPRODUZIONE RISERVATA