Amarezza Italia a eEuro 2024: Germania fatale per Obrun

La eNazionale chiude in top 4 agli Europei di EA FC 24, vince la Danimarca
Amarezza Italia a eEuro 2024: Germania fatale per Obrun© Foto: FIGC
3 min

Come nelle ultime due edizioni dei Campionati del Mondo di Copenaghen e Riyad, si è fermata in semifinale la corsa della eNazionale a UEFA eEuro 2024. Al Motorwerk di Berlino, suggestiva location dell’ultimo atto del torneo continentale disputato nel nuovo format uno contro uno su EA Sports FC 24, l’Italia non è riuscita quindi a bissare il successo a Euro 2020 su eFootball, quando in piena pandemia gli Azzurri avevano conquistato il primo storico trofeo nel mondo esports.

Ancora una top 4

Dopo aver superato 2-1 la Danimarca di Andreas “AndreasAa” Aarstad, il cammino di Francesco “Obrun” Tagliafierro si è interrotto al cospetto della Germania di Umut “Umut” Gültekin: 4-3 il finale, stesso risultato della “Partita del Secolo” ai Mondiali di Messico 1970, ma stavolta a favore dei tedeschi, con il player azzurro capace di portarsi per tre volte in vantaggio (reti di Gatti, Pellegrini e Scamacca) per poi farsi raggiungere e superare a dieci minuti dal termine da un gran gol dal limite dell’area di Thomas Muller. Il cammino della Germania, poi, si è interrotto proprio nell’ultimo atto della competizione, dove è stato Anders “Vejrgang” Vejrgang della Danimarca a mandare al tappeto la Germania con il risultato di 4-3, laureandosi così campione d’Europoa. Resta, in ogni caso, lo splendido percorso della eNazionale guidata da coach Nello Nigro e composta anche dalle riserve Danilo “Danipitbull” Pinto e Raffaele “Ercaccia_98” Cacciapuoti.

Obrun deluso

Tanta delusione nelle parole di Obrun al termine della competizione, ma piena consapevolezza di aver dato tutto: “C’è un mix di emozioni – ha sottolineato il giocatore della eNazionale –, visto che da una parte sono contento di come ho giocato e di come abbiamo affrontato il torneo e dall’altra c’è molta delusione perché avremmo meritato qualcosa in più con la Germania. Il livello era molto alto e gli episodi come sempre hanno fatto la differenza. Resta tutto quello che abbiamo fatto di buono, dalle qualificazioni, dove abbiamo vinto tutte le gare del girone, alle finali di questa sera: ce la siamo giocata alla grande con i più forti, peccato perché c’è mancato davvero poco”.

Coach Nigro non cerca scuse

Anche Nello Nigro non ha nascosto la sua amarezza: “Ci abbiamo creduto – ha ammesso il coach della eNazionale – avevamo tutte le carte in regola per vincere questo Europeo, ma con la Germania ci è mancato un pizzico di fortuna per portare il match dalla nostra parte. Siamo comunque fieri del lavoro fatto, abbiamo dato come sempre il 100% confermando di essere tra le prime nazionali in Europa. Ci riproveremo, grazie a tutti per il supporto”.

Il percorso

Viscerale, intanto, il rapporto tra le eNazionale e Obrun. Nessuna coppa in bacheca fino a questo momento, ma tre top 4 tra FIFAe Nations Cup ed eEuro 2024. Prima l’eliminazione in semifinale contro il Brasile nei Mondiali di Fifa 22, poi quella al cospetto dell’Olanda e infine agli Europei ci ha pensato la Germania. Le prestazioni sono sotto gli occhi tutti e per il primo titolo è solo questione di tempo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA