Pokémon GCC: a caccia di Charizard in Destino di Paldea

A un evento esclusivo per influencer e giornalisti abbiamo avuto la possibilità di provare i due mazzi di prova e di aprire un po' di pacchetti.
Pokémon GCC: a caccia di Charizard in Destino di Paldea
3 min

Nel mondo del competitivo del gioco di carte collezionabili Pokémon l'espansione più attesa dell'anno è probabilmente Cronoforze (qui la nostra anteprima), in arrivo il prossimo marzo. Destino di Paldea, però, è una delle più attese dal mondo dei collezionisti perché segna il ritorno dei Pokémon cromatici all'interno del gioco di carte. Questi sono mostri portatili con colorazioni alternative e adornati da stelline che, come nei videogiochi, hanno un possibilità piuttosto bassa di apparire.

Pokémon Destini di Paldea: abbiamo provato le nuove carte

Spacchettando le nuove bustine non risulta immediato notare i Pokémon cromatici perché, istintivamente, il nostro occhio punta alle carte illustrazione con l'artwork allargato. Gli shiny, invece, hanno l'aspetto di una normale carta foil che solo dopo essercisi soffermati per qualche istante rivela le sue caratteristiche speciali. Aprendo 10 bustine ne abbiamo trovati tre, non male come tasso di rarità.

Pokémon Destini di Paldea: abbiamo provato le nuove carte

Purtroppo ci è sfuggito il re non solo di questo set ma anche del meta del gioco di carte Pokémon: Charizard ex Tera.

Prima dell'uscita di Destino di Paldea c'erano già cinque diverse versioni di Tera Charizard ex, quattro in Ossidiana Infuocata e una nella Charizard ex Premium Collection. Ogni altro mostro portatile, all'arrivo di un sesto esemplare della stessa carta, sarebbe crollato in valore ma non Charizard, il re incontrastato del mondo Pokémon. Valutata a più di 180 euro, questa carta non è solo molto bella da vedere e collezionare, è anche estremamente forte all'interno del meta attuale. Le carte Charizard sono state storicamente poco utilizzabili per quanto riguarda il competitivo ma ora che Tera Charizard ex è il capitano di uno dei migliori mazzi del formato Standard, nemmeno sei edizioni della stessa carta sono state sufficienti per soddisfare la domanda dei fan.

All'evento abbiamo anche avuto occasione di provare due mazzi di partenza, uno a tema Greninja ex e l'altro a tema Kangashkan ex, usciti nei mesi scorsi. Se siete alla ricerca di un buon punto di partenza per avvicinarvi al GCC Pokémon, allora questi due deck possono fare al caso vostro perché sono bilanciati, facili da usare e contengono una buona dose di materiale esplicativo per aiutare anche i novizi a imparare a giocare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti