Formula 1, dal 2019 ci sarà un nuovo peso minimo per i piloti

Le decisioni prese dallo Strategy Group dopo le critiche dei team relative ai limiti di peso e all'Halo
Formula 1, dal 2019 ci sarà un nuovo peso minimo per i piloti© LaPresse
TagshaloFormula 1Strategy Group

ROMA - Il peso dei piloti tornerà ad essere sganciato da quello delle auto. E' l'orientamento dello Strategy Group della Formula per quanto riguarda il regolamento a partire dal 2019. Facciamo, però, un passo indietro. Le auto sono diventate più pesanti con il campionato 2017 con ruote e penumatici più grandi. Il peso minimo è stato, quindi, portato da 702 a 728 chilogrammi. Per il 2018 ci sarà un ulteriore aumento del peso minimo per l'introduzione dell'Halo, il nuovo sistema di sicurezza per proteggere la testa dei piloti. In vista dell'inizio del campionato 2018 il peso dei piloti aveva sollevato perplessità perché le auto, con l'Halo, avrebbero certamente superato i 734 kg minimi. 

HALO E POLEMICHE - L'impatto del nuovo sistema di sicurezza è di una quindicina di chili, ma la Fia ha deciso di alzare il peso delle monoposto solo di 6 kg, visto che i 10 kg previsti per l’Halo erano già stati aggiunti l’anno scorso, quando pareva che il nuovo sistema di sicurezza dovesse entrare subito in vigore. Alcuni team, quindi, hanno sollevato il timore che i piloti più pesanti fossero svantaggiati. Adesso, è stato trovato l'accordo sul peso minimo del pilota che torna ad essere considerato separato da quello dell'auto. Lo Strategy Group pare intenzionato a stabilire un peso minimo per i piloti di 80 kg. Questa scelta comporterà l’aggiunta di una zavorra sulle monoposto dei piloti più leggeri per non avvantaggiarli. 

Tutto sulla Formula 1 

F1, modifiche nella carrozzeria per favorire gli sponsor

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti