Raikkonen:
© Getty Images
Formula 1
0

Raikkonen: "La classifica non dice tutto"

Secondo il finlandese i punti conquistati finora dall'Alfa Romeo non rendono merito ai miglioramenti della squadra

ROMA - La classifica costruttori non rende il giusto merito ai progressi della squadra. È quanto ritiene Kimi Raikkonen alla luce delle ultime gare dell'Alfa Romeo, i cui miglioramenti sono evidenti rispetto a inizio stagione. "Se si guardano solo i punti (32 conquistati finora dalla squadra, di cui 31 realizzati proprio dal finlandese, ndr) il risultato appare pessimo. Ma i punti non raccontano com'è andata realmente nella prima parte della stagione", dice Raikkonen.

Migliorare ancora

"Se parliamo solo di velocità - continua il finlandese - in Germania abbiamo raggiunto il miglior risultato tra le squadre di mezza classifica e siamo stati dignitosi anche nel confronto con i team più forti. Stiamo andando nella direzione giusta". Raikkonen sa comunque che l'Alfa ha dei limiti: "Non abbiamo lo stesso budget dei top team, lo sappiamo e lo accettiamo, ma per quello che abbiamo stiamo facendo un ottimo lavoro. Ovviamente vogliamo migliorare ancora, ma questo richiede tempo. In ogni caso, rispetto a Barcellona, siamo riusciti a recuperare parecchio terreno".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola