Formula 1
0

F1, Sticchi Damiani: "Il Gp di Monza non mi sembra a rischio"

Il presidente dell'Aci, che organizza la gara brianzola in programma a inizio settembre, è fiducioso si possa correre regolarmente e a porte aperte

F1, Sticchi Damiani:
© ANSA

ROMA - “Penso e spero che la gara di Monza sia in un periodo abbastanza sicuro. Si pensa di ripartire con il GP dell’Azerbajian a Baku la prima settimana di giugno. Poi ci dovrebbero essere le altre gare nello stesso mese, poi quelle di luglio e ad agosto si dovrebbero recuperare alcune gare della cinque rinviate, a fine mese ci sarebbe il Belgio e dopo veniamo noi”. Angelo Sticchi Damiani rassicura milioni di appassionati di Formula 1 sul Gran Premio di Monza, che si dovrebbe disputare a inizio settembre ma che viene minacciato dall'emergenza coronavirus che ha già portato al rinvio o alla cancellazione delle prime gare in calendario, fino ai primi di giugno. 

F1, Sticchi Damiani: "Il Gp di Monza non mi sembra a rischio"
© Getty Images

La fiducia del presidente dell'Aci

Destino che non dovrebbe toccare, secondo quanto afferma il presidente dell'Aci che organizza la gara brianzola, all'appuntamento di Monza, probabilmente il più prestigioso dell'intero Mondiale: “In questa situazione una gara già collocata in un periodo, tra virgolette, abbastanza tranquillo, è meno a rischio rispetto ai Gp da recuperare, perché bisogna trovare la data, la disponibilità dei team agli spostamenti, tutta la logistica. C’è molto ottimismo, pensiamo che Monza possa svolgersi con normalità e che anzi si possa avere una maggiore presenza di pubblico, perché ci sarà qualcuno in crisi di astinenza al quale non basterà vedere la gara alla tv e che vorrà entrare nel circuito, nel paddock. La gente che vuole esserci e vivere tutto dal vivo sentendo il rombo dei motori, penso che Monza possa essere un obiettivo abbastanza raggiungibile”.

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola