F1, Marko: "A Vettel avrebbe fatto bene un anno sabbatico"

Il consigliere Red Bull ed ex mentore del pilota tedesco ha parlato in un'intervista del difficile inizio di Sebastian Vettel.
F1, Marko: "A Vettel avrebbe fatto bene un anno sabbatico"© EPA
TagsFormula 1F1vettel

ROMA - "Vettel avrebbe dovuto prendere un anno di pausa dalla Formula 1 per capire le sue esigenze". La pensa così Helmut Marko, consigliere Red Bull ed ex mentore del pilota tedesco, che in un'intervista a Formel1.de ha parlato del momento complicato che sta attraversando il 4 volte campione del mondo. Il 2021 di Vettel non è infatti iniziato nel migliore dei modi. Dopo l'addio alla Ferrari e il passaggio in Aston Martin, in Bahrain il tedesco ha deluso, prima nelle qualifiche, dove non ha superato lo scoglio del Q1 ed è stato penalizzato per non aver rallentato con le bandiere gialle e poi in gara, dove ha chiuso fuori dalla zona punti in seguito al tamponamento con Esteban Ocon. Il mancato feeling con la nuova vettura potrebbe essere dovuto anche all’assetto low rake che si sposa male con il nuovo disegno dei fondi previsto dai regolamenti. Secondo Marko, però, un anno sabbatico avrebbe fatto bene a Vettel. "Credo che possa cambiare molto in Formula 1 il prossimo anno, ma lui non ha voluto seguire questa strada - ha detto - Adesso si trova al volante della Aston Martin che, così come la Mercedes, soffre di problemi simili con il low rake". 

Il pensiero di Marko

Nel tentativo di tagliare i costi sulla scia della crisi dovuta al Covid, la FIA si è mossa per ridurre i livelli di deportanza e rallentare le auto, cosa che sembra aver danneggiato le monoposto con un rake poco accentuato. Al momento Mercedes e Aston Martin sembrano essere le vetture che hanno sofferto maggiormente di questa novità. "Se torniamo ai test - ha aggiunto Marko - la Mercedes aveva un retrotreno molto instabile ma il team è riuscito a porre in parte rimedio a questo problema. In Aston Martin, da quanto ho visto, non sono riusciti a trovare una soluzione. Alla fine riusciranno anche a migliorare la maneggevolezza, ma non credo che raggiungeranno il livello della Mercedes. Credo che il gap di 1 secondo e mezzo dalla Mercedes non sia dovuto solo a Vettel, ma in parte è colpa anche della vettura, anche se grazie al motore Mercedes credo che riusciranno a recuperare terreno. In ogni caso non mi spiego ancora come Vettel abbia potuto tamponare Ocon".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti