F1, De Meo: "Alonso è il padrino di tutti in Alpine"

Il CEO di Renault esalta lo spagnolo, credendo nella crescita del team Alpine
F1, De Meo: "Alonso è il padrino di tutti in Alpine"© EPA
TagsAlonsoF1

ROMA - "Renault è la casa di Fernando, ma io voglio che lui metta in pista tutta la sua esperienza per aiutarci a crescere. Ha un ruolo diverso rispetto a quindici anni fa. Ora lui qui è un po' il 'padrino' di tutti. L'unica richiesta che gli faccio è di aiutarci a diventare un team di punta, perché è tutta questione di approccio e di atteggiamento mentale. E lui possiede entrambi". Luca De Meo, CEO di Renault, ha in testa quale deve essere la funzione di Fernando Alonso nel team Alpine, che va oltre all'essere un semplice pilota di Formula 1. 

Obiettivi e miglioramenti

De Meo non si espone troppo sugli obiettivi di questa stagione: "Non ho la bacchetta magica e nemmeno la sfera di cristallo - prosegue in un'intervista a Top Gear -. Mi aspetto miglioramenti costanti gara dopo gara. La nostra vera sfida inizia nel 2022 ma questo non significa accontentarsi di un 2021 mediocre. Abbiamo Alonso, che è un vincente, e poi Ocon che è giovane e non ha nessuna intenzione di sprecare tempo in posizioni di rincalzo. Dobbiamo metterli nelle condizioni da fare bene. Fernando non è un esordiente. Il nostro compito è esattamente quello di dargli una macchina con la quale possa divertirsi".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti