F1, Wolff non ci sta: "Inaccettabile perdere così tanti punti"

Con solito fare pungente, il team principal della Mercedes dice la sua sulle ultime gare
F1, Wolff non ci sta: "Inaccettabile perdere così tanti punti"© Getty Images
TagsF1wolffMERCEDES

ROMA - Toto Wolff sta passando uno dei momenti più complicati degli ultimi anni in Mercedes. Una scuderia abituata a vittorie e record, non certo alle opache prestazioni offerte nel Gp di Montecarlo e in quello d'Azerbaigian. La leadership, anche per questo, è rimasta nelle mani della Red Bull di Verstappen: “Penso che ci siano un sacco di cose che non stanno andando via lisce come invece è successo negli ultimi anni, operativamente non siamo stati al nostro massimo livello. C’è così tanto che dobbiamo migliorare, voglio solo concentrarmi così da assicurarmi che effettivamente saremo in grado di competere per questo campionato. Perché non possiamo continuare a perdere punti come abbiamo fatto a Monaco e e Baku. Semplicemente non è accettabile", le sue parole.  

Il pit stop di Bottas

A far scatenare l'ira di Wolff nelle scorse settimane è stato il ritiro di Bottas a Monaco. Gli ingegneri della scuderia di Brackley hanno impiegato circa due giorni per togliere la ruota dalla monoposto del finlandese: "Un pit-stop di 36 ore non è davvero un grande risultato - prosegue con ironia a RaceFans - basandoci sugli standard che ci siamo prefissati. Non è accettabile il fatto di non portare la macchina in una posizione performante dopo la partenza o in uscita dai pit stop. Stiamo perdendo tanti secondi per portare la macchina nella giusta finestra. Ci mette troppo tempo“. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti