F1, Masi risponde a Rosberg: "Baku rispetta i requisiti di sicurezza"

Il direttore di corsa ha risposto all'ex pilota, che aveva definito pericolosissima la pista azera
F1, Masi risponde a Rosberg: "Baku rispetta i requisiti di sicurezza"© Getty Images

ROMA"Non sono d’accordo con il commento di Rosberg. L’ingresso ai box e l’intero circuito sono stati progettati e omologati dalla FIA come un circuito di grado 1. Soddisfa tutti i vari requisiti di sicurezza che la FIA ha all’interno del suo regolamento". Michael Masi, direttore di corsa della Formula 1, ha parlato ai microfoni di "RacingNews365.com" rispondendo alle dichiarazioni dell'ex pilota Nico Rosberg circa la sicurezza del circuito di Baku, dove si è svolto nello scorso weekend il Gran Premio dell'Azerbaijan.

Le parole di Rosberg

Sui social, infatti, l'ex pilota di Williams e Mercedes, aveva parlato così della pista azera: "E' uno dei posti più spaventosi in cui abbia mai guidato una macchina di F1. Arrivi a 350 km/h, ora guarda cosa c’è a sinistra [l’ingresso dei box]. Immagina che qualcosa si rompa sulla macchina qui. Sei a 350 km/h, lì a sinistra, a soli quattro metri a sinistra, c’è un muro ed è di fronte a te. Se qualcosa si rompe e vai in quel muro, è la fine. Non ci sei più".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti