F1, Mazepin contro la Haas: "Gli obblighi contrattuali non sono stati rispettati"

Il pilota russo attacca il suo ex team: "Uno stipendio non è ancora stato pagato"
F1, Mazepin contro la Haas: "Gli obblighi contrattuali non sono stati rispettati"© Getty Images
1 min
TagsF1mazepin

ROMA - "Al momento della risoluzione del contratto, la Haas era in arretrato di uno stipendio, e ancora non l’hanno pagato. Mi sembra che il datore di lavoro, come minimo, dovrebbe pagare lo stipendio fino al momento della licenziamento e pagare anche una sorta di indennità di fine rapporto". Con queste parole rilasciate all'agenzia Interfax, Nikita Mazepin ha annunciato di voler intentare una causa contro la Haas per il mancato rispetto del suo contratto in Formula 1. Il pilota russo è stato messo alla porta dal suo team a marzo scorso. Una decisione che il classe '99 non sembra aver ancora digerito.

Le parole di Mazepin

"Gli obblighi contrattuali non sono stati rispettati - ha aggiunto Mazepin -. Questa è la prima volta. Avevamo due contratti indipendenti e rompere l’accordo con lo sponsor principale, non aveva un diretto impatto sul mio futuro in squadra. Cioè hanno preso due decisioni separate. Non ho visto i miei soldi, quindi andremo in tribunale".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti