F1, Glock: "Safety car a Monza? Giusto seguire le regole"

L'ex pilota del Circus difende la Federazione: "La sicurezza viene sempre prima di tutto"
F1, Glock: "Safety car a Monza? Giusto seguire le regole"© Getty Images
2 min
TagsF1gpitaliaMonza

ROMA - Il Gran Premio d'Italia continua a far parlare di sé. Non tanto per la quinta vittoria consecutiva di Max Verstappen, quanto piuttosto per il modo in cui è arrivata. La safety car è stata infatti la protagonista delle fasi finali della sedicesima tappa di Formula 1 fino alla bandiera a scacchi. Un epilogo che non ha lasciato soddisfatti i tifosi, che si sono lamentati della gestione della FIA. Invece, l'ex pilota Timo Glock, si schiera con la Federazione e ai tedeschi di "Sky Sports" afferma: “Finché si tratta di una questione di sicurezza è la strada giusta da seguire, naturalmente il nostro cuore batte per le corse, e ci sarebbe piaciuto vederla fino alla fine, ma quando le regole sono quelle che sono, bisogna seguirle”.

Su De Vries

Un altro tema del Gran Premio d'Italia è stato il debutto di Nyck De Vries, che ha sostituito Alexander Albon. L'olandese è andato a punti al primo colpo su un circuito difficile come quello di Monza e Glock ha affermato: "L’ho tenuto d’occhio per tutta la gara, osservando come è salito in macchina e come non abbia percorso un metro con il serbatoio pieno. Ha evitato tutti alla partenza, e non ha mai fatto un long run con questa macchina. L’ha gestita davvero molto bene. Non ho visto alcun errore, mi complimento con lui“.


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti