F1, Sainz: "Essere in Ferrari? Come giocare per Spagna e Real insieme"

Il pilota spagnolo ha parlato del suo primo anno nel Cavallino
F1, Sainz: "Essere in Ferrari? Come giocare per Spagna e Real insieme"© Getty Images
TagsF1Sainzferrari

ROMA"Ho la certezza che in Ferrari abbiamo fatto un lavoro incredibile negli ultimi anni con l'obiettivo di costruire una squadra vincente. Non mi importa sapere che tutti saremo alla pari in termini economici, anzi, mi piace, perché la concorrenza sarà ancora maggiore e renderà la Formula uno migliore". Carlos Sainz, in un'intervista ai microfoni di "Motorsport.com", ha parlato della sua prima stagione con Ferrari, e delle ambizioni in Formula 1 verso il 2022, quando il cambio di regolamento potrebbe modificare gli equilibri: "Spero che riusciremo a farcela, ma sarà un confronto molto combattuto contro una concorrenza molto forte".

Sul rapporto con Leclerc

"Essere in Ferrari? E' come se giocassi contemporaneamente per il Real Madrid e per la Spagna, insieme, non sei solo un club ma rappresenti un intero Paese - ha aggiunto Sainz -. Correre per la Scuderia vuol dire correre per la Ferrari e per l'Italia, devi essere consapevole della responsabilità che ne deriva, ma alla fine è un onore". Poi sul rapporto con Leclerc: "È un ragazzo molto disinvolto e mi sono trovato subito bene nel relazionarmi con lui, lo conoscevo già un po' e questo è stato d’aiuto nel riuscire subito ad andare d'accordo, speriamo di continuare così. Sappiamo che la priorità numero uno è la squadra. Al momento non sento una sfida, ma ovviamente la posta in gioco non è ancora la più alta, ovvero un campionato del mondo. È normale che in quel caso tutto possa diventare un po' più teso, ma se ci sarà rispetto reciproco come oggi, penso che tutto sarà molto più facile".

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti