F1, Leclerc si rammarica: "Non sono contento del settimo posto"

Le parole dei due ferraristi in seguito a un pazzo Gran Premio d'Arabia Saudita vinto da Hamilton
F1, Leclerc si rammarica: "Non sono contento del settimo posto"© Getty Images
TagsF1ferrarileclerc

GEDDA - Non è stato un Gran Premio fortunato per Charles Leclerc in Arabia Saudita. Il monegasco è stato infatti fortemente penalizzato da una bandiera rossa arrivata in seguito al suo pit-stop che ha agevolato per esempio Esteban Ocon, piazzatosi appena fuori dal podio. La gara vinta da Lewis Hamilton non può rendere pienamente soddisfatto il ferrarista, settimo al traguardo: "La prima parte della gara è stata veramente buona, il passo era buono, poi c'è stata la Virtual Safety Car e ho pensato che finalmente avrei avuto un po' di fortuna, poi ecco la bandiera rossa e ho perso tre posizioni. Ho fatto fatica a ogni restart con le hard, nell'ultimo stint ho provato col passo, ma è difficile sorpassare. Oggi c'era il potenziale per fare molto di più, non sono contento del settimo posto", ha dichiarato.

Le parole di Sainz

Dietro a Charles Leclerc spicca il nome di Carlos Sainz, ottavo in una gara di rimonta a Jeddah: "E' stata una gara dura dal punto di vista fisico e mentale, con due bandiere rosse non è facile, ma sono in forma e ho potuto fare gara d'attacco. Oggi era una gara in cui potevamo chiudere in top-5 senza l'errore di ieri, ma è stata una rimonta bella. Peccato non essere arrivato settimo, ma è stata una gara positiva", ha concluso lo spagnolo ai microfoni di Sky Sport.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti