F1, Binotto: "A Jeddah potevamo raccogliere più punti"

Il Team Principal della Ferrari poi ha commentato l'ultima tappa ad Abu Dhabi: "Abbiamo un buon margine sulla McLaren, dobbiamo restare concentrati. Poi penseremo solo al 2022"
F1, Binotto: "A Jeddah potevamo raccogliere più punti"© Getty Images
TagsF1Binottoferrari

ROMA - La Ferrari nel weekend di Jeddah non ha di certo brillato. Mattia Binotto, team principal del Cavallino, dopo settimo posto di Charles Leclerc e l'ottavo conquistato da Carlos Sainz, ammette come il Gran Premio d'Arabia Saudita potesse essere migliore per la Rossa: "Avevamo il potenziale per raccogliere più punti di quelli che abbiamo effettivamente conquistato. I tanti episodi che hanno caratterizzato questo Gran Premio non hanno giocato a nostro favore ma il livello della prestazione del team e della vettura rimane agli atti", le sue parole riportate dal sito ufficiale della Ferrari.

Binotto e l'obiettivo 3° posto nel mondiale

La stagione di Formula 1 della Ferrari, ormai a un passo dal terzo posto nel mondiale costruttori, è già pronta a guardare al futuro per costruire un 2022 da protagonista. Prima però c'è l'ultimo Gran Premio da affrontare e un terzo posto costruttori da blindare. Binotto ha commentato così l'ultimo appuntamento della stagione, che si terrà negli Emirati Arabi: "Andiamo adesso ad Abu Dhabi con un buon margine di vantaggio sulla McLaren nella lotta per il terzo posto nel campionato Costruttori mentre Charles si è preso il quinto in quello Piloti. Dobbiamo restare concentrati e prepararci nella maniera migliore per l’ultimo sforzo prima di mettere definitivamente un punto a questa stagione e pensare solamente al 2022", ha concluso.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti