F1, Sainz e la Ferrari: "Primo anno positivo. Ad Abu Dhabi voglio il podio"

Il pilota spagnolo, in visita all'Expo 2020 di Dubai, ripercorre la sua prima stagione con la Rossa: "È stata una grande sfida, sono pronto per il 2022"
F1, Sainz e la Ferrari: "Primo anno positivo. Ad Abu Dhabi voglio il podio"© Getty Images
Tagsformula1ferrariSainz

ROMA - Carlos Sainz e il primo anno alla Ferrari. Il pilota spagnolo, in visita all'Expo di Dubai, ha commentato il suo esordio con il Cavallino e ha tirato le somme di questo 2021: "Per me è stato positivo. Essere veloce, migliorare e portare punti alla squadra senza aver fatto i test invernali con la macchina è stata una grande sfida per me". Il tempo di entrare a contatto con la famiglia di Maranello e i suoi meccanismi, e poi Sainz ha iniziato a prendere confidenza anche con la SF21, complice anche il rapporto amichevole con il suo collega di scuderia, Charles Leclerc. "Tre podi, a Monaco, in Ungheria e in Russia, e altri sedici piazzamenti a punti. Ora voglio finire alla grande la stagione e mi sento pronto per qualunque cosa accada nel 2022".

Obiettivo podio ad Abu Dhabi

Per finire bene la stagione però lo spagnolo vuole lasciare il segno ad Abu Dhabi, ultima gara per il 2021 di Formula 1, andando magari a mettere scompiglio nel duello tra Hamilton e Verstappen. E Sainz nel GP degli Emirati Arabi vuole fare bella figura: "Spero di essere tra i primi cinque, forse anche sul podio. Le ultime gare sono state entusiasmanti e mi piace sempre correre in queste città dall'atmosfera moderna. La gara di Abu Dhabi è sempre emozionante e, si spera, con la nuova pista e il nuovo layout, sarà ancora più emozionante". Ora l'ultima gara, poi in Ferrari si inizierà a pensare al 2022, anno nel quale la scuderia italiana è chiamata a lottare per il titolo.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti