Caos Red Bull, accuse di molestie sessuali per il team principal Horner

Il marito dell'ex Spice Girl Halliwell travolto da uno scandalo sessuale per "comportamenti inappropriati" nei confronti di una dipendente, anche se lui e i suoi legali negano tutto
2 min

Il 15 febbraio la nuova monoposto della Red Bull verrà svelata, ma prima di quella la data la commissione d'inchiesta vuole fare chiarezza sul caso Christian Horner, accusato di "comportamenti inappropriati" nei confronti di una dipendente Red Bull. Nello specifico, il team principal avrebbe inviato delle foto hard, anche se lui nega tutto. L'udienza si svolgerà venerdì prossimo per completare l'indagine il più rapidamente possibile.

La nota della Red Bull

La nota di Red Bull Austria ha confermato l'indagine interna su Horner: "Dopo essere venuta a conoscenza delle recenti accuse, la società ha avviato un'indagine indipendente. L'indagine, già in corso, è condotta da un legale esterno specializzato. La società prende queste questioni estremamente sul serio e l'indagine sarà completata non appena possibile. Non sarebbe opportuno fare ulteriori commenti in questo momento".

Horner in uno scandalo sessuale

Chiaramente Horner e i suoi legali negano tutto, mentre la moglie, l’ex Spice Geri Halliwell, racconta di fidarsi del marito. La Red Bull però intanto ha ingaggiato un avvocato indipendente per spulciare le mail e verificare l’accaduto: c’è chi racconta che dietro alle accuse contro Horner ci sia una clamorosa guerra interna tra le due anime del team, quella racing che ha base in Inghilterra e quella finanziaria e di marketing che sta in Austria. Tutto da dimostrare, nel frattempo però il caos è scoppiato e potrebbe avere conseguenze deflagranti per Horner e la Red Bull.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti