Elio al MACRO per i 70 anni di Luca Lombardi

In doppia veste di autore e interprete, Elio di Elio e le storie tese omaggia il compositore con cinque brani e la sua solita ironia

Questa sera presso la Sala Casella e domani 4 dicembre al MACRO di via Nizza, l' Accademia Filarmonica Romana e il Festival Nuova Consonanza si uniscono per festeggiare i 70 anni del compositore Luca Lombardi

Due giornate di concerti e incontri per omaggiare uno degli esponenti italiani più importanti e significativi della musica d’oggi, conferito quest'anno della Croce al merito dalla Presidenza della Repubblica tedesca, in compagnia di musicisti e scrittori, come ELIO leader di “Elio e le storie tese”, che domani alle 21 si esibirà al MACRO nella doppia veste di vocalist e autore.

Il duo formato dal pianista Roberto Prosseda e dal cantante Elio si cimenterà in Minima Animalia cinque canzoni per voce e pianoforte composte dallo stesso Luca Lombardi fra il 2000 e il 2015, confermando dunque il sodalizio artistico fra Elio e il compositore romano, avviata quindici anni fa proprio con le prime due canzoni della raccolta e poi rafforzatasi con Il re nudo, andato in scena con grande successo in prima assoluta nel 2009 per la stagione dell’Opera di Roma. 

Elio si cimenterà dunque in cinque brevi pezzi ispirati a un animaletto considerato ironicamente “inutile”: si tratta di Criceto (2000), Zanzara (2002), Porco (2010), Moscerino (2010), e l’ultima e più recente dedicata ai Pidocchi (2015), eseguita in prima assoluta. Ai versi umoristici e graffianti dei testi del cantante, si giustapporrà una tessitura compositiva ricercatissima, dalla densità sonora volubile, caratterizzata da passaggi che giungono a creare raffinati e originali effetti onomatopeici.

Commenti