Sherlock Holmes - Uno studio in rosso al Teatro Ciak

Da stasera fino al 17 febbraio in scena il vero giallo, arriva lo spettacolo tratto dal famoso romanzo di Sir Arthur Conan Doyle

Una parola, RACHE, scritta col sangue sul muro di una casa disabitata dove viene trovato il cadavere di un uomo. Ma il sangue non gli appartiene. Si apre così Sherlock Holmes – Uno studio in rosso, lo spettacolo tratto dal romanzo di Sir Arthur Conan Doyle, in scena al Teatro Ciak da stasera fino al 17 febbraio

Uno studio in rosso è la prima avventura del celebre investigatore (pubblicata nel 1887) e anche il primissimo incontro tra lui e il Dottor Watson, sua spalla e voce narrante di ogni enigma che i due hanno risolto. Da questo episodio partirà la loro collaborazione, nata dalla mente e dalla penna di Arthur Conan Doyle. Da qui in poi, Sherlock Holmes metterà in mostra il suo acume e il suo infallibile metodo della deduzione, celebre tanto quanto il personaggio, per risolvere rompicapi e casi all'apparenza impossibili. Un talento naturale, diventato tra i protagonisti della letteratura inglese prima e mondiale poi.

La trasposizione teatrale al Ciak di Roma sarà diretta da Anna Masullo con Alessandro Parise, Camillo Marcello Ciorciaro, Lorenzo Venturini, Mariachiara Di Mitri, Giovanni Carta, Massimo Cimaglia e Fabrizio Bordignon. 

Commenti