Consigli fantacalcio, chi schierare alla 18ª giornata: formazioni e indisponibili

Lazio-Genoa inaugura il prossimo turno di Serie A: leggi le ultime news squadra per squadra e schiera in tempo i tuoi undici migliori
Consigli fantacalcio, chi schierare alla 18ª giornata: formazioni e indisponibili

La 18ª giornata di Serie A inizia venerdì 17 dicembre alle ore 18.30 con Lazio-Genoa e termina con il big match della domenica sera MIlan-Napoli. Ricorda di schierare in tempo la tua fantaformazione e leggi le ultime news squadra per squadra.

LAZIO-GENOA (venerdì 17 dicembre, ore 18.30)

Sarri dovrebbe preferire ancora Strakosha a Reina tra i pali; difesa a quattro con Marusic, Luiz Felipe, Acerbi e Hysaj; a centrocampo Milinkovic, Cataldi e Luis Alberto (in pole su Basic); nel tridente offensivo spazio a Zaccagni e Pedro con Immobile in dubbio per problemi gastrointestinali. In caso di forfait lo sostituirebbe Felipe Anderson.

Shevchenko ritrova Destro: la punta farà coppia con Pandev. Alle loro spalle una linea a cinque composta da Sabelli, Sturaro, Badelj, Hernani e Cambiaso (o Ghiglione). In difesa sicuro del posto Criscito: con lui uno tra Biraschi e Vanheusden e uno tra Vasquez e Masiello.

SALERNITANA-INTER (venerdì 17 dicembre, ore 20.45)

Colantuono in dubbio tra il 4-3-1-2  e il 3-5-2. Con il primo modulo avranno modo di mettersi in mostra Veseli, Gyomber, Bogdan Ranieri; Lassana Coulibaly, Di Tacchio e Kastanos; Ribery sulla trequarti dietro la coppia Simy-Bonazzoli. Quest'ultimo ha avuto qualche problemino in settimana e resta in ballottaggio con il ristabilito Gondo e Djuric. Ai box Capezzi oltre i noti Strandberg, Ruggeri e Mamadou Coulibaly

Sicuramente non cambierà modulo Simone Inzaghi che è indirizzato a confermare la formazione tipo. Resistono il solito ballottaggio sulla fascia sinistra (Perisic-Dimarco) e uno in attacco (Lautaro-Sanchez). Correa indisponibile, Darmian non convocato.

ATALANTA-ROMA (sabato 18 dicembre, ore 15)

Gasperini ospita la Roma indossando la veste tattica che gli ha dato più garanzie finora: Toloi, Palomino e Djimsiti in difesa; Zappacosta, De Roon, Freuler e Maehle a centrocampo; Pasalic e Ilicic favoriti sulla trequarti; Zapata unica punta. Naturalmente scalpitano i vari Demiral, Hateboer, Koopmeiners, Pessina, Malinovskyi e Muriel.

Meno dubbi per Mourinho che sicuramente non potra contare sullo squalificato Afena-Gyan, oltre che sugli indisponibili Spinazzola, Pellegrini, El Saharawy. Smalling ce la sta mettendo tutta per recuperare e giocare in difesa tra Mancini e Ibanez (in alternativa c'è Kumbulla). A centrocampo Karsdorp a destra, Vina a sinistra, Veretout e Cristante centrali. A supporto di Abraham ci saranno Mkhitaryan e Zaniolo che è in vantaggio sia su Shomurodov che su Mayoral.

BOLOGNA-JUVENTUS (sabato 18 dicembre, ore 18)

Mihajlovic può schierare i suoi uomini migliori contro la Vecchia Signora: da Medel ad Arnautovic sfilerà l'ormai consueto 3-4-2-1. 

Allegri invece deve rinunciare a Dybala che si è aggiunto agli indisponibili Danilo, Ramsey e Chiesa. Il 4-2-3-1 del tecnico prevede De SciglioDe Ligt, Bonucci e uno tra Pellegrini ed Alex Sandro; Locatelli con McKennie o Rabiot; Cuadrado, Kulusevski e Bernardeschi alle spalle di Morata.

CAGLIARI-UDINESE (sabato 18 dicembre, ore 20.45)

Mazzarri si afida ancora una volta al 3-5-2: Caceres, Godin e Carboni in difesa; Bellanova, Nandez (o Deiola), Marin, Grassi e Dalbert a centrocampo; Keita e Joao Pedro in attacco.

Cioffi, che deve fare a meno dello squalificato Success, si schiererà a specchio: Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Beto. Scalpita Pussetto.

FIORENTINA-SASSUOLO (domenica 19 dicembre, ore 12.30)

Italiano deve sciogliere ancora un dubbio per reparto: Martinez Quarta-Igor in difesa, Duncan-Maleh a centrocampo, Saponara-Callejon in attacco. Nastasic e Castrovilli sono recuperati, Pulgar e Dragowski indisponibili.

Dionisi potrebbe dare continuità a Scamacca supportato da Berardi Raspadori, ma il rientro di Boga mette in difficoltà il tecnico. A centrocampo Traoré dovrebbe vincere il ballottaggio con Matheus Henrique per giocare con Frattesi e Maxime Lopez. In difesa Ayhan è squalificato: spazio a Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio.

SPEZIA-EMPOLI (domenica 19 dicembre, ore 15)

Thiago Motta pronto a schierare il suo 3-5-2: Amian, Erlic, Nikolau; Gyasi, Kovalenko, Bourabia (Sala non è al meglio), Maggiore, Reca; Verde (o Manaj) e Nzola.

Andreazzoli risponde con il collaudato 4-3-1-2: Stojanovic, Luperto, Tonelli, Parisi; Zurkowski (o Bandinelli), Ricci, Henderson; Bajrami; Pnamonti, Cutrone. Haas, infortunatosi in Coppa Italia, sarà out fino al termine della stagione.

SAMPDORIA-VENEZIA (domenica 19 dicembre, ore 18)

D'Aversa ha le idee abbastanza chiare: nel suo 4-4-2 spazio a Bereszynski, Yoshida, Colley e Augello; Candreva, Adrien Silva (o Verre), Ekdal e Thorsby; Gabbiadini e Caputo coppia d'attacco, ma occhio a Quagliarella.

Zanetti deve rinunciare all'infortunato Okereke, ma spera di recuperare in tempo utile Vacca. Se quest'ultimo non partisse dal 1', al suo posto in cabina di regia scalerebbe Ampadu, con Caldara e Ceccaroni centrali di difesa. Sulle fasce Ebuehi e Haps sono in vantaggio su Mazzocchi e Molinaro. Davanti Henry sarà supportato da Aramu e Johnsen.

TORINO-VERONA (domenica 19 dicembre, ore 18)

Juric potrebbe riconfermare la formazione di partenza dell'ultima gara vinta contro il Bologna, con il solo cambio di Buongiorno per l'infortunato Bremer. Ansaldi, Aina e Brekalo reclamano spazio, ma partono in svantaggio rispetto a Vojvoda, Singo e Praet.

Anche Tudor potrebbe rispondere con gli stessi undici schierati contro l'Atalanta, a parte il ritorno di Barak sulla trequarti al posto di Lasagna

MILAN-NAPOLI (domenica 19 dicembre, ore 20.45)

Pioli pensa ad un 4-2-3-1 così composto: Kalulu (o Florenzi), Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessié (o Bennacer); Saelemaekers, Brahim Diaz, Krunic (o Messias); Ibrahimovic. Giroud, al rientro da un infortunio, proverà fino all'ultimo ad essere convocato.

Spalletti potrebbe recuperare Mario Rui, Lobotka, Zielinski e Insigne, ma sicuramente dovrà fare a meno di Osimhen, Ruiz e Koulibaly. Il modulo a specchio con quello del Milan potrebbe dunque vedere protagonisti Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Demme, Anguissa; Politano (o Lozano), Zielinski, Insigne; Mertens.

Pronto a schierare la tua fantaformazione su MisterCalcioCup?

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti