Maserati MC20 Cielo, svelata la spider del Tridente

A spingerla c'è sempre il motore V6 Nettuno, ma di nuovo arrivano il vetro del tetto trasparente e alcune interessanti novità. Scopriamo quali
Maserati MC20 Cielo, svelata la spider del Tridente
5 min
TagsMaseratimaserati mc20 spider

Maserati mostra la pubblico la nuova MC20 Cielo, alias versione scoperta della MC20. Una spider che colpisce subito per il tetto rigido retrattile e che rappresenta una soluzione ideale per coloro che non vogliono rinunciare alla coupè. Invece, per chi vuole viaggiare a cielo aperto anche in inverno, basta premere un tasto. La copertura in vetro diventa trasparente e si torna open air. Ovviamente si può sempre aprire la copertura, tanto sono sufficienti 12 secondi per l'operazione apri (o chiudi) e si può eseguire anche in marcia, basta non superare i 50 km/h.

Maserati MC20 Cielo, la spider del Tridente
Guarda la gallery
Maserati MC20 Cielo, la spider del Tridente

Il tetto trasparente

La soluzione del tetto trasparente, che diventa opaco con la semplice pressione di un bottone, non è una prima assoluta. Ma quella di Maserati sembrerebbe essere una soluzione più completa, utile e certamente più moderna. Essendo trascorsi oltre 10anni da quando Mercedes la utilizzava sulla SLK di terza generazione. Altri tempi, altre tecniche.

La copertura è stata realizzata in collaborazione con Webasto che impiega la tecnologia PDLC (Polymer Dispersed Liquid Crystal). L'imperativo è stato quello di contenere il più possibile i chili di troppo. È cosa nota che le varianti scoperte siano sempre più pesanti di quelle coupé. Dopotutto devono rispondere a dei requisiti di sicurezza particolari, soprattutto in caso di roll over (vedi cappottamento). Pertanto la zona dei montanti anteriori, e di fatto tutta la cornice del parabrezza è sempre fonte di approfondite ricerche. Senza contare i roll bar inseriti dietro le sedute. In Maserati sono riusciti a contenere l'aggravio di peso del modello Cielo in appena 65 kg. Alla fine è come guidare con un passeggero sempre a bordo. Al di là della battuta, l'attenzione vero i kg di troppo è stata maniacale, e il risultato dichiarato sembrerebbe confermarlo.

Il look della nuova MC20 Cielo

Esteticamente la linea del tetto, sia aperta sia chiusa, non “sporca” l'immagine di MC20, che pure scoperta si conferma “scolpita” dal vento. Sono le gobbe dietro le sedute a distinguere essenzialmente le due versioni, Coupé e Cielo, che celano il tetto in vetro quando si viaggia open air. Il meccanismo è elettrico, pertanto risulta essere particolarmente silenzioso e naturalmente leggero. Originali, al debutto sulla spider, i cerchi in lega che riprendo nello stile la dicitura MC20, caratterizzati da raggi a doppia X.

Il nuovo modello del Tridente ha fornito l'occasione per apportare una serie di modifiche alla gamma della sportiva modenese. Novità che risaltano particolarmente a bordo. La rotella analogica che un tempo regolava le diverse modalità di guida disponibili, adesso si è fatta digitale. Il sistema è naturalmente touch e sul piccolo schermo viene visualizzato il modo prescelto dal guidatore, la gestione taratura sospensioni e quando l'ESC è Off. La MC20 Cielo ha cinque modalità di guida: WET, GT, SPORT, CORSA ed ESC OFF. Ognuna si distingue per un colore particolare: Wet verde; GT Blu; SPORT Rosso; CORSA giallo, ESC Off arancione.

Maserati MC20 Cielo: sicurezza

Il fronte sicurezza, ma soprattutto quello attinente la fruibilità nel quotidiano, può contare su elementi come l’autonomous emergency brake, il traffic sign information e il sistema Surround View 360°. Sistema quest'ultimo che attraverso 4 telecamere aggiuntive, aiuta nelle manovre di parcheggio.

La MC20 Cielo supporta ovviamente l'intero bagaglio tecnico della già citata MC20 (guarda qui la prova). Pertanto dietro le spalle di pilota (o anche di semplice guidatore) e passeggero, presenzia l'ormai celebre Nettuno. Il V6 sovralimentato realizzato ex novo dal comparto R&D di Maserati, capace di sviluppare 630 cavalli di potenza massima e 730 Nm di coppia motrice. Accoppiato ad un cambio a doppia frizione in bagno d'olio a otto rapporti, assicura prestazioni di assoluto rilievo. Alcune ancora in fase di omologazione, ma sono pressoché equivalenti a quelle della coupé. Pertanto siamo oltre i 320 km/h di velocità massima, con un passaggio da 0 a 100 intorno ai 3 secondi.

La nuova MC20 Cielo sarà disponibile ad inizio 2023. I prezzi non sono ancora stati comunicati, ma dovrebbe avere un costo superiore di circa 30mila euro rispetto alla MC20 “normale”. Al lancio sarà disponibile anche nella Launch Edition PrimaSerie, edizione a tiratura limitata a circa 60 esemplari.

Maserati, ora è ufficiale: in Formula E con Venturi

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti