Follia da Mondiale di Calcio: è così assurdo raggiungere in auto il Qatar?

Le ore di viaggio sono tante, ma sarebbe di sicuro un'esperienza indimenticabile. Zaino in spalla e tanta pazienza, il Mondiale sta per iniziare
Follia da Mondiale di Calcio: è così assurdo raggiungere in auto il Qatar?
6 min
TagsMondialicalcioQatar

Mancano solo 3 giorni all'inizio del più strano e curioso Campionato Mondiale di Calcio. Per la prima volta nella storia infatti il torneo più importante del mondo si giocherà in inverno, "spezzando" così in due le stagioni calcistiche di ogni Paese. Centinaia tra calciatori, staff, personaggi di spicco dei vari club e non solo si stanno muovendo verso il Medioriente, direzione Qatar, dove domenica 20 novembre alle 19.00 (ora locale) si giocherà la partita inaugurale tra la Nazionale del Paese ospitante e l'Ecuador. L'Italia, come purtroppo tutti sanno, non è riuscita a qualificarsi anche stavolta, ma se a qualcuno venisse voglia di assistere lo stesso ad una delle sfide del Mondiale? Complicato, ma non impossibile: ecco come raggiungere in autobile il Qatar!

La prima partita della FIFA World Cup Qatar 2022 è in programma per domenica 20 novembre, alle 19:00 ora locale (17:00 in Italia) a Doha, allo stadio Al Bayt. Il Paese mediorientale aprirà come di consueto il torneo sfidando l'Ecuador, sorteggiato nello stesso Gruppo A. Il torneo calcistico più importante e coinvolgente del mondo però non vedrà di nuovo scendere in campo l'Italia, per la seconda volta spettatrice disinteressata dopo la disfatta contro la Svezia quando sulla panchina azzurra sedeva Giampiero Ventura. Ma chi dice che gli italiani non possono godersi questo Mondiale? Ai più fissati del gioco del pallone sarà balenata l'idea di fare un salto in Qatar per seguire qualche match, anche quelli tra le Nazionali più assurde. Tra prezzi dei biglietti aerei altissimi e hotel inavvicinabili la soluzione è una: andarci in automobile.

Francesco Totti al Mondiale in Qatar: l'annuncio social sorprende tutti!

Doha non è poi così lontana...

Se si partisse da Roma, per arrivare allo stadio Al Bayt in auto l'impresa sarebbe ardua ma non impossibile. Si tratta infatti di 5.345 chilometri, cioè ben 62 ore di auto, soste escluse. Niente riposini, fermate in autogril per "bisogni impellenti" o pause snack, per raggiungere l'impianto di Doha ci vogliono poco più di due giorni e mezzo. Dalla Capitale, il navigatore consiglia di passare nei pressi di Napoli, raggiungendo Bari e scendendo verso il Sud della Puglia per imbarcarsi sul traghetto che da Brindisi porta in Grecia. Da lì inizia il viaggio alla volta di Salonicco, per poi attraversare il confine e raggiungere Instanbul. "Tagliando" a metà la Turchia, passando per Ankara, Gaziantep, fino al confine iracheno. Attraversando Baghdad si arriva nell'estremo meridione del Paese, sulle coste del bellissimo Golfo Persico. Superato il Kuwait e il Bahrein si arriva infiine in Qatar, nella moderna e ricchissima capitale, Doha. 

Se siete ricchi

Se 62 ore vi sembrano troppe e pensate che la sluzione migliore sia quella di psingere sull'acceleratore, avete bisogno di un'auto dalle prestazioni notevoli, che sia pronta a macinare oltre 5mila chilometri a tutta potenza. Armatevi di parecchio denaro per il rifornimento (e per eventuali multe per eccesso di velocità) e partite. Tra i modelli migliori tra cui poter scegliere, c'è senza dubbio la Mercedes Classe G AMG: la bestiona tedesca è equipaggiata con un V8 da 3982 cc che eroga una potenza di 585 CV. Lo scatto da 0 a 100 avviene in 4,5 secondi, mentre la velocità massima raggiungibile è di 220 km/h. Il prezzo? Circa 200mila euro. Un'altra soluzione ideale sarebbe la BMW X7: il Suv da olre 150mila euro presenta una potenza di 530 CV e può arrivare anche a 250 km/h. Infine, come ultimo consiglio per chi non guarda il portafogli, c'è quello di optare per un'Audi RS Q8, con motore V8 TFSI da 4 litri con 600 CV che costa "solo" 152mila euro nella versione base.

Se siete poveri

Se avete tanto tempo ma pochi soldi a disposizione e non avete nessuna intenzione di abbandonare questa folle idea, fare la classica "macchinata" in compagnia, è l'idea giusta da intraprendere. Il viaggio può essere divertente a bordo di una Dacia Jogger, la monovolume a 7 posti acquistabile con poco più di 16mila euro. Non sarà velocissima, ma sicuramente molto spaziosa. In alternativa c'è la Mahindra XUV 500: anche qui i 7 posti e l'abitacolo di grandi dimensioni permettono di viaggiare in lungo e in largo in estrema comodità. Il modello indiano costa solo 25.500 euro (pacchetto completo di ogni optional). Per ultima, la Reault Grand Scénic, versione più lunga di 22 cm e a sette posti della versione base Scénic. Solo 24mila euro e tanta comodità per il lunghissimo viaggio Roma-Doha.

La sobrietà non fa per Cancelo: ecco la Mercedes col tetto stellato


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti