Si sveglia in un'auto non sua e non sa come né perché: l'assurda storia

Protagonista un 30enne originario del Marocco il quale non ricordava come fosse finito chiuso in una BMW
Si sveglia in un'auto non sua e non sa come né perché: l'assurda storia
2 min

Alcuni racconti circolanti sul web sono assurdi, per non dire impossibili da credere. Eppure sono eventi realmente accaduti, che in alcuni casi strappano persino una risata. Come la storia di questo ragazzo straniero, un 30enne del Marocco, il quale si è ritrovato chiuso in un'auto – una BMW di grossa cilindrata - a Vicenza senza sapere né come né perché. E quella, fra l'altro, non era neppure la sua utilitaria! Ma cosa è accaduto?

Il blackout

Il giovane, resosi conto della sua strana e inspiegabile situazione, e mosso da un evidente stato di agitazione, ha composto subito il numero di emergenza, il 113 della Questura. Sul posto è arrivata la Polizia, la quale ha cercato di ricostruire insieme a lui cosa fosse avvenuto prima del suo risveglio, non prima però di averlo calmato. Dopo essere sopraggiunti, il protagonista ha spiegato di non sapere chi fosse il proprietario, o quanto meno di non ricordarlo.

A quel punto è stata fatta una verifica dell'intestatario dalla targa, il quale è arrivato nel giro di pochissimo tempo. Solo allora la dinamica è venuta alla luce: a quanto pare, il 30enne, in uno stato di ebrezza tale da non permettergli di andare in giro da solo, era stato “ospitato” nell'auto dall'amico, il quale non potendo farlo andare a casa propria, gli aveva dato la BMW come riparo per la notte. Una storia singolare... ma allo stesso tempo simpatica.

Presta l'auto per 8 mesi all'amico: quando torna trova oltre 100 multe


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti