Prova Ducati MIG-RR: l'inarrestabile
Prove
0

Prova Ducati MIG-RR: l'inarrestabile

Mountain bike elettrica realizzata da Borgo Panigale in partnership con Thok, sorprende per prestazioni, simili a quelle di una enduro, e stabilità ai massimi livelli. E anche la componentistica è al top

La svolta elettrica coinvolge anche il mondo delle biciclette, e Ducati non si fa trovare impreparata. A Borgo Panigale hanno concretizzato l'interesse verso le e-bike realizzando con la Thok di Livio Suppo, ex manager MotoGP, e Stefano Migliorini, ex campione italiano di downhill, la MIG-RR, mountain bike che sembra quasi un enduro.

LE CARATTERISTICHE - Presentata all'interno del Museo Ducati, alla presenza di Claudio Domenicali, l'elettrica di Borgo Panigale ha tutti i numeri per posizionarsi al top del mercato: disegnata da Aldo Drudi, vanta un'accoppiata motore Shimano Steps E8000 da 250 Watt (70 Nm di coppia) e batteria da 504 Wh posizionati entrambi nella parte inferiore e anteriore del telaio in alluminio forgiato, per ottimizzare la distribuzione dei pesi. Il reparto sospensioni Fox Factory Kashima prevede una forcella da 36 mm ed escursione 170 mm e un mono posteriore DXP2 ad aria con escursione 160. Le ruote Mavic con gomme Maxxis sono da 29" l'anteriore e da 27,5" il posteriore. La frenata è garantita da un impianto Shimano Saint a 4 pistoncini con dischi da 203 mm mentre della stessa marca è anche il cambio XT a 11 velocità (11-46).
BARICENTRO ALTO, GRANDE STABILITA' - L'abbiamo provata sui divertenti sentieri di Monte Mario, poco fuori Bologna, in un percorso perfetto per la mtb e reso ancora più tecnico dal fango argilloso: si apprezza da subito la notevole luce a terra di 170 mm, che evita spiacevoli contatti con pietre e radici sporgenti e canali profondi: il baricentro così alto in teoria penalizza la guidabilità e per questo motivo i tecnici hanno ridotto l'inclinazione del cannotto di sterzo, rendendola agilissima nel misto stretto guidato dei sigle track. La bici sorprende in stabilità anche in discesa (un grande aiuto arriva dal reggisella telescopico, che consente di posizionare correttamente il corpo) dove permette di superare senza difficoltà qualsiasi tipo di sconnessione grazie anche a sospensioni al top della categoria. Nei tratti più tosti, come le salite ripide sui massi scivolosi, l'anteriore rimane incollato a terra e difficilmente tende ad alzarsi. Questo grazie alle geometrie azzeccate della ciclistica. La frenata è pronta e progressiva mentre il cambio risponde rapido in tutte le tre modalità: Eco, Trail e la quasi "motociclistica" Boost, che permette di affrontare qualsiasi asperità e di tentare anche evoluzioni difficili da provare con una normale bici muscolare. La MIG-RR, che pesa 22,5 kg, è disponibile nei concessionari Ducati al prezzo di 6.250 euro.

 

Tutte le notizie di Prove

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...