Corriere dello Sport

InMotoLab, a EICMA 2019 esposto il prototipo E-Racer
Eicma
0

InMotoLab, a EICMA 2019 esposto il prototipo E-Racer

Al Salone Internazionale del Ciclo e Motociclo, all'interno dello stand di In Moto, verrà svelata la creatura definitiva dopo tre mesi di lavoro

Negli ultimi quattro anni presentare ad EICMA i miei concept è diventato un rito di fine estate, un momento magico in cui dedico alla mia passione tutto il mio impegno. Agosto è il mese della creatività e della modellazione in clay, fra grigliate e aperitivi con gli amici nel mio piccolo studio immerso nel verde degli appennini toscoemiliani, dove scaturiscono gli ingredienti fondamentali di ogni progetto E-Racer. Poi, dai primi di settembre fino al giorno prima del Salone di Milano, il prototipo si sposta in officina a San Matteo della Decima dove, insieme al mio socio Paolo Calzati, si inaugura la fase “bollente” della costruzione, che comprende: montaggio parti, modifica impianto elettrico, sistemi audio e soprattutto coordinamento con tutti i fornitori.

De Giovanni, la special Zero SR/F per EICMA 2019

COSTRUIRE MOTO CUSTOM in tre mesi con l’approccio ingegneristico e le più moderne tecniche di prototipazione rapida come facciamo noi è una vera sfida, ma Paolo è abituato a fare assistenza in gara alla Dakar e io mi trasformo in un licantropo. Anche quest’anno Michele Monti di Juno Design (www.junodesign.it) è intervenuto per la scansione laser del modello in clay dal quale nasce la “nuvola di punti”, una versione digitale grezza e perfettamente simmetrica delle forme scolpite a mano. Le matematiche definitive (i file 3D “puliti” con raccordi e linee perfette indispensabili per la produzione) sono state realizzate dal talentuosissimo Gustavo Higón dalla Btwice Engineering di Girona (Spagna) dove mi sono personalmente recato per collaborare a questa delicata lavorazione che a tutti gli effetti chiude la fase del design creativo. Completati i file cosiddetti “solidi”, poiché tengono anche conto di tutti i punti di ancoraggio al telaio e degli spessori dei materiali, si può cominciare con la stampa 3D delle nuove carenature che quest’anno e stata eseguita dalla Wasp di Massa Lombarda. Vi suggerisco di visitare il loro sito, www.3dwasp.com, perché il range d’azione di questa azienda è incredibile: Wasp spazia dalle dalla produzione di macchine “convenzionali” per la realizzazione di oggetti medio-piccoli, anche con tecnologia strutturale in fibra di carbonio, fino alla mega-stampante in grado di costruire vere abitazioni in argilla. Si respira creatività in ogni angolo visitando la Wasp... è stata subito affinità elettiva, dovevamo lavorare insieme!

DOPO UNA RAPIDA prova di montaggio, la fase successiva alla stampa è la verniciatura che sarà eseguita dalla Lucky7 di Bologna (www.lucky7italy.com), fornitore Ducati Corse molto conosciuto anche nel campo special per il livello di qualità ed esperienza maturato in oltre trent’anni di attività. Anche Dama Coatings collaborerà alla verniciatura realizzando per noi tutte le finiture in Line X, un prodotto speciale che viene letteralmente sparato ad alta pressione, ex segreto militare, che rende qualsiasi superficie ultraresistente (www.damacoating.com).

MENTRE SCRIVO, Andrea Dessi di Bologna RSA Restyling Selle, il terzo uomo chiave della squadra E-Racer, è al lavoro sulla nuova seduta che sarà immancabilmente realizzata a mano. Per il progetto di quest’anno è richiesta una sella racing, tema in cui Andrea è molto esperto poiché fra i suoi clienti ci sono anche molti piloti.

SUL PROSSIMO NUMERO di In Moto, in concomitanza con la presentazione ufficiale ad EICMA, vedrete la moto definitiva e conoscerete tutti i fornitori di parti speciali che collaborano con noi e che rendono le nostre special ancora più uniche. Ora torno a levigare la fibra di vetro... anno dopo anno continua a toccare a me questa parte polverosa del lavoro!

Tutte le notizie di Eicma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti