Valsecchi: «Bastianich un ragazzino, Rosberg vincerà il mondiale»

Intervista a Davide Valsecchi, pilota, terzo uomo di Top Gear Italia e commentatore della Formula 1: « La chicca della stagione? Quando Meda ha spaccato una Porsche 911 GT3 RS»
Valsecchi: «Bastianich un ragazzino, Rosberg vincerà il mondiale»
4 min
Francesco Colla
TagsJoe BastianichTop Gear ItaliaDavide Valsecchi

ROMA - Chissà se Davide Valsecchi avrebbe mai pensato di raggiungere la notorietà presso il grande pubblico non tanto grazie ai podi conquistati in pista quanto alle prodezze televisive al fianco di Guido Meda e Joe Bastianich. Domani, martedì 26 aprile, va in onda su Sky 1 l’ultima puntata di Top Gear Italia e prima della sua partenza per la Russia (dove commenterà come di consueto il GP di Formula 1), abbiamo chiamato l’ex campione di GP2 per farci raccontare qualche aneddoto di questa prima stagione. Infatti, ne saranno felici i fans di Top Gear, il programma è piaciuto e il prossimo anno il pilota dovrebbe affiancare nuovamente (probabilmente si girerà una seconda stagione) l’istrionico commentatore della MotoGP e il Masterchef più cattivo del mondo. 

BASTIANICH "UNO DI NOI" - Che a quanto pare è un gran simpaticone:Bastianich mi è piaciuto moltissimo – esordisce Davide col suo inconfondibile accento comasco – Guido lo conoscevo già, ma Joe no. E mi ha stupito molto come un uomo affermato e di successo come lui sia sempre pronto a fare cazz… cavolate come un ragazzino o a mettersi lì con me a cambiare una marmitta o accettare sberleffi da un ragazzo molto più giovane di lui”. Valsecchi, a differenza dei colleghi gentleman driver, è un pilota con gli attributi, con un titolo mondiale in palmares. Qual è stata l’auto più coinvolgente provata in Top Gear 2016? “Quella che ho provato nell’ultima puntata, la Pagani Huayra. Non avevo mai provato un’auto di produzione così potente e veloce. Volava letteralmente”

Joe Bastianich: "Ferrari il sogno di una vita" 
Guarda la gallery
Joe Bastianich: "Ferrari il sogno di una vita" 

Pagani Huayra BC, l'ultima dreamcar di Horacio

GUIDO A MURO - Ma gli aneddoti non mancano, tra viaggi e gare in pista con supersportive e vecchi catorci: “Un’altra chicca è quando Guido ha spaccato la Porsche. Stava facendo una gara con Stig al volante della 911 GT3 RS (con motore da 500 cv, Ndr) quando ha picchiato contro un paletto della luce. Sono cose che possono capitare quando si corre ma Guido era veramente dispiaciutissimo e inizialmente non voleva che la scena andasse in onda. Ma alla fine, visto quant’era divertente la situazione, la produzione ha deciso di inserirla nella puntata”.

ROSBERG COME IL LEICESTER - Davide fa parte anche della squadra Formula 1 Sky e in vista del GP di Sochi era inevitabile chiedere un parere da esperto sulla prossima gara: “Guardando le statistiche la Russia non è un GP favorevole alle Ferrari, sono convinto che vinceranno le Mercedes, ma non si può mai sapere, Vettel è capace di sfruttare anche la più piccola occasione”. Chi vincerà il titolo 2016?A sensazione posso dirti che è l’anno di Rosberg, anche perché o quest’anno o mai più. La sua storia può essere paragonata a quella del Leicester: ha meno talento di Vettel e Hamilton e nel paddock tutti pensano sia inferiore, ma è determinato, bravissimo e fortunato: se continua così può farcela”. Tanta tv ma anche pista: dopo Sochi Davide volerà a Brands Hatch (Regno Unito) dove correrà il quarto round delle Blancpain GT Series Sprint Cup al volante di una Lamborghini Huracan. La prossima stagione (di Top Gear) per Meda e Bastianich non sarà una passeggiata…

 

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti