Motori

Vedi Tutte
Motori

Paul Walker morto a causa dell'alta velocità

Le autorità escludono guasti meccanici alla Porsche, che viaggiava a circa 150 km/h in un tratto di strada dove il limite di velocità è di 70 all'ora.

 

mercoledì 26 marzo 2014 13:20

Nonostante sia morto da quattro mesi, Paul Walker rimane costantemente protagonista delle cronache di tutto il mondo. In questi giorni, infatti, non solo è stata diffusa la notizia di una sua partecipazione postuma a Fast & Furious 7, dove l'attore verrà digitalizzato, ma l'ufficio dello Sceriffo della Contea di Los Angeles ha anche reso noti nuovi particolari sull'incidente letale del 30 novembre scorso.

La Porsche Carrera GT guidata dall'amico Roger Rodas viaggiava, al momento dell'impatto, a una velocità di circa 150 chilometri orari, in un tratto di strada dove il limite è di 45 miglia orarie (72 km/h), quindi a circa il doppio della velocità consentita. L'auto, che dopo aver impattato contro il marciapiede della Hercules Street nella città di Valencia ha poi colpito violentemente un lampione e un albero, non avrebbe subito nessun guasto meccanico e la colpa dell'incidente sarebbe da imputarsi solo alla velocità troppo elevata in un tratto di strada pericoloso. Le indagini hanno anche appurato che nessuno delle due vittime aveva assunto alcool o sostanze supefacenti e che entrambi indossavano le cinture di sicurezza. 

Per Approfondire