Roma, tamponamento in auto per Mario Draghi

Disavventura per il Premier coinvolto in un incidente el quartiere Pariol con la vettura della sua scorta: ecco com'è andata
Roma, tamponamento in auto per Mario Draghi
TagsMario DraghiIncidenteRoma

Un lunedì nero per Mario Draghi. La mattina dello scorso 19 aprile, il Presidente del Consiglio è stato coinvolto in un incidente a Roma, nel quartiere Parioli, con l'auto blu sulla quale viaggiava insieme alla sua scorta. Fortunatamente nel tamponamento, che ha visto rimetterci tre auto, nessuno è rimasto ferito.

La notizia è circolata subito sul web, con tanto di foto rilanciata sui social (in copertina) che ritrae il Premier scendere dal suo veicolo, sempre con la sua scorta, per controllare la situazione e scusarsi.

Una frenata troppo brusca

L'incidente è avvenuto precisamente lungo viale Bruno Buozzi. Qui le tre auto sono state coinvolte in un tamponamento, causato da una frenata brusca proprio dell'auto su cui viaggiava il Premier. Secondo le prime ricostruzioni la Volkswagen Passat ha urtato una Lancia Y, danneggiandole anteriormente il cofano, che a sua volta è finita contro una BMW.

Draghi, fotografato con la mascherina ma facilmente riconoscibile, è rimasto qualche minuto a parlare con le persone coinvolte. E come si vede dalla foto l'uomo al volante della Lancia, in pantaloncini corti e scarpe da ginnastica, allarga le braccia, come se chiedesse al Premier come sia stato possibile.

Sul posto sono subito intervenuti per i rilievi le pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale, II Gruppo Parioli. Fortunatamente come dicevamo, nessuna delle persone coinvolte nel tamponamento è rimasto ferito.

Da Berlusconi a Renzi, da Conte a Draghi: perché le auto dei Presidenti non sono italiane?

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti