Dembélé, pioggia di critiche: "Al fast food con la Mercedes da 180mila euro ma è sempre in ritardo"

L'attaccante del Barcellona preso di mira dai tabloid inglesi: pare che il suo stile di vita, fatto di panini, bibite gassate e PlayStation fino a tarda notte, lo faccia arrivare sempre tardi agli allenamenti e non solo...
Dembélé, pioggia di critiche: "Al fast food con la Mercedes da 180mila euro ma è sempre in ritardo"
3 min
TagsDembeleMERCEDESBarcellona

Obiettivo di mercato di diversi club europei, tra cui Juventus e Manchester United, l'attaccante del Barcellona Ousmane Dembélé continua a far parlare di sé per vicende, purtroppo per lui, extracampo. Il francese, acquistato dai blaugrana nel 2017 per una cifra spropositata (105 milioni di euro più 40 di bonus) non ha finora ripagato sul campo la spesa fatta dal club catalano: 126 presenze e soli 30 gol in poco più di 4 stagioni, troppo poco per il giocatore, che è recentemente è stato preso di mira dai media inglesi anche per i suoi continui ritardi agli allenamenti e il suo stile di vita. E in un certo senso, sono coinvolte anche le sue auto.

Paul Pogba, che vita extralusso tra supercar, aerei, ville da sogno e guardaroba firmato

La notte videogiochi, la mattina ritardi e multe...

La motivazioni dei ritardi di Dembélé agli allenamenti del Barça pare sia sostanzialmente il fatto di passare le notti insonni. Ma non in giro per locali, come si ipotizzerebbe subito per un calciatore, bensì per giocare alla PlayStation, una delle più grandi passioni dell'attaccante francese. Che però spesso, a causa dei videogiochi, la mattina dopo non arriva puntuale al campo d'allenamento del Barça, ed è quindi costretto a pagare delle multe.

Va a prendere panini e bibite con le supercar

Ma un altro problema sarebbe l'amore di Dembélé verso i fast food, in particolare i panini di McDonald's, di cui è particolarmente ghiotto. Vicino alla Ciutat Esportiva Joan Gamper di Barcellona ha sede una filiale della celebre catena di fast food americana, ed è lì che il francese si reca spesso e volentieri per acquistare panini, patatine fritte e bibite. E lo fa in maniera vistosa, ovvero attraverso il drive-through a bordo della sua Mercedes Classe G dal valore di 180.000 euro.

Per salvaguardarlo da quel tipo di alimentazione, il Barcellona aveva anche assunto uno chef personale, Mickael Naya, per soddisfare tutti i bisogni di Dembélé, affinché potesse mangiare cibo più sano. Ma pare che il cuoco sia stato licenziato. Mentre la Mercedes è ancora presente nel garage del giocatore.

Le sue Mercedes: berline e un SUV

E non è sola. La Classe G in questione infatti è solo una delle 4 Mercedes possedute dal 24enne. Oltre alla Classe G - una G63 realizzata con AMG, che ha contribuito a realizzare un super fuoristrada spinto da un V8 da 585 cavalli -, trovano spazio due berline e un SUV.

Le coupé sono la AMG S 63 Coupé, 585 cv e 330 km/h di velocità per 189.000 euro di prezzo; e la GT 63 S, 4 porte prima ibrida AMG con V8 biturbo, con 843 cv di potenza, velocità massima di 315 km/h e prezzo di 175.000 euro; il SUV, infine, è il Classe GLC 63 S da 510 cv, 280 km/h di velocità massima e costo a partire da 104.000 euro. Chissà se anche con queste auto avrò fatto un salto al Mc.

Dembélé, passione Mercedes per l'attaccante del Barcellona
Guarda la gallery
Dembélé, passione Mercedes per l'attaccante del Barcellona

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti