Focus Active: la sfida del crossover Ford
Prove
0

Focus Active: la sfida del crossover Ford

Disponibile in versione cinque porte o station wagon, ha un assetto rialzato di 30 millimetri e due modalità supplementari di guida per situazioni d'emergenza

Nella sfida per la supremazia nel segmento C, in Italia e all’estero, Ford contende il titolo a Golf puntando molte delle sue carte su Focus Active, la variante crossover della sua compatta. E anche se si parte da zero, nei piani Ford, il nuovo allestimento pare destinato a valere quasi il 40 % delle vendite del modello.

Grandi ambizioni, per una versione che non passa inosservata e punta sulle qualità di nuova Focus con il plus dell’assetto rialzato da terra di 30 millimetri, che regala una maggiore praticità, un kit estetico dedicato e due modalità supplementari di guida per affrontare situazioni di emergenza sul fondo stradale.

Come detto, è un crossover, non un fuoristrada, che nella gamma affianca Fiesta e Ka nella categoria Active, mentre i SUV con l’integrale sono EcoSport, Kuga ed Edge. Si tratta di una trazione anteriore con un’altezza minima da terra di 163 millimetri e due modalità, oltre a Normal, Eco e Sport. Active, che regola la trazione, ESP e ABS sui fondi a bassa aderenza e Trail, che applica lo stesso principio sui fondi sterrati.

Disponibile sia in versione a cinque porte sia station wagon, ha un prezzo a partire da a partire da 24.750 euro per il benzina 1.0 EcoBoost benzina da 125 cv. C sono anche le versioni Diesel 1.5 da 120 e 2.0 da 150 cv. Con cambio manuale a sei marce (120 e 125 cv) o all’automatico a otto per tutte, abbinato agli ADAS che offronto una guida autonoma di livello 2, all’assistenza al parcheggio e ai fari a led.

Il pacchetto tecnico/estetico esterno aggiunge cerchi specifici da 17”, nuovi paraurti, griglia trapezoidale nera, barre sul tetto, linea di cintura nera, doppio scarico, tetto a contrasto nero.

Abbiamo saggiato le doti di Ford Focus Active sulle strade intorno al Lago di Garda, tra Veneto, Trentino e Lombardia. Un percorso realmente misto e alternato, oltre che affascinante.

Traendo le stesse, gratificanti, sensazioni che abbiamo avuto con berlina e wagon a “ruote basse”. Ovvero assetto indovinato, inserimenti precisi e sterzo pronto. Come da copione, all’altezza il piccolo “mille” benzina EcoBoost da 125 cavalli, ma elastico e adatto ai grandi viaggiatori il 1.5 Diesel. Da scegliere il cambio automaticofluido, non sportivo, ma abbinato ai sistemi di assistenza alla guida, che chiudono il cerchio di una vettura polivalente e completa.

Vedi tutte le news di Prove

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola