Semeraro, sangue e punti di sutura: vince ma è eliminata

L'azzurra resta esclusa dalle semifinali del torneo di karate, specialità kumite, categoria +61 kg, alle Olimpiadi di Tokyo
Semeraro, sangue e punti di sutura: vince ma è eliminata© Getty Images
1 min

TOKYO (GIAPPONE) - Niente medaglia per Silvia Semeraro nel torneo di karate, specialità kumite, categoria +61 kg. L'azzurra ha chiuso il proprio girone al 3° posto con due vittorie e altrettante sconfitte, terminando l'ultimo incontro con una vistosa ferita alla testa e con il sangue che scorreva sul volto. Nonostante la ferita l'azzurra è riuscita a portare a termine con una vittoria il match contro la turca Hocaoglu Akyol. Tutto ciò, però, non è bastato per superare il turno nella categoria +61 chili della specialità kumite del karate alle Olimpiadi di Tokyo 2020. All'italiana, al termine del match, sono stati applicati due punti di sutura, senza alcun'altra conseguenza fisica.

Olimpiadi, sangue e punti per Semeraro nel karate
Guarda la gallery
Olimpiadi, sangue e punti per Semeraro nel karate

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti