Acerbi sfida Dzeko: “Sarà un derby”. Asprilla choc
© Getty Images
On Air
0

Acerbi sfida Dzeko: “Sarà un derby”. Asprilla choc

Il difensore della Lazio è pronto per la gara tra Italia e Bosnia. L'ex attaccante del Parma ha raccontato che un narcotrafficante gli chiese l'autorizzazione a uccidere Chilavert. David Villa lascia il calcio. Modric vince la Scarpa D'Oro e annuncia: "Resto al Real Madrid"

ROMA - “Contro la Bosnia sarà un derby”. Parola di Francesco Acerbi che dal ritiro azzurro di Coverciano parla della sfida in programma venerdì valida per le qualificazioni ad Euro 2020 che lo vedrà di fronte all'attaccante della Roma Edin Dzeko: “E' uno degli attaccanti più forti dal punto di vista della qualità. Da solo mette in apprensione gli avversari ma non bisognerà pensare solo a lui perché la Bosnia ha altri giocatori importanti come Pjanic.

Acerbi contro Dzeko: “Sarà un derby”. Asprilla choc

Asprilla choc: “Un narcos mi chiese l'autorizzazione a uccidere Chilavert”

Un narcotrafficante avrebbe chiesto all'ex attaccante Faustino Asprilla l'autorizzazione ad uccidere José Luis Chilavert. Lo ha svelato l'ex giocatore nel documentario trasmesso dalla tv colombiana 'Telepacifico' sulla sua carriera. “Ma sei pazzo – rispose Asprilla - Quello che è successo in campo, è rimasto in campo. Chilavert mi ha dato un pugno, abbiamo litigato, ci hanno espulsi, finisce lì”. I due giocatori avevano avuto un diverbio il 2 aprile 1997 durante una partita di qualificazione per Francia '98.

David Villa lascia il calcio

David Villa ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. L’ex attaccante del Barcellona, 38 anni, prima di lasciare però ha un obiettivo da raggiungere: “Lo farò il 2 gennaio dopo aver vinto la Coppa dell’Imperatore”. In conferenza stampa David Villa, che gioca in Giappone nel Vissel Kobe ha ammesso di voler essere lui a lasciare il calcio: “Non voglio che sia lui a lasciare me. Erano anni che ci pensavo. Quando si arriva a una certa età, il ritiro può giungere in ogni istante”.

Modric vince il Golden Foot

Luka Modric ha vinto il 17esimo Golden Foot e succede a Edinson Cavani. Il croato del Real Madrid è stato premiato ieri sera all'hotel Fairmont Monte-Carlo con il 'piede d'oro' e l'emozionante rituale del calco dei suoi piedi, lasciato per “entrare nell'Olimpo dei più grandi del calcio di tutti i tempi". Soddisfatto per il premio Modric ha fatto chiarezza sul suo futuro: “Sto molto bene nel Real Madrid, ho un contratto da rispettare e ancora tanto lavoro da fare insieme alla squadra”.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina